Matteo Renzi, Italia Viva: "Ci davano per spacciati invece siamo 40 in parlamento"

Alla Leopolda il primo tesseramento della nuova formazione poltica del senatore

Immagine d'archivio

"Quanti parlamentari mi aspettavo? Sinceramente me ne aspettavo di meno per la partenza. Tutti dicono che saremmo partiti con dieci deputati e cinque senatori e che avremmo fatto fatica, invece è un percorso, lasciatemelo dire perché ci sto lavorando dal punto di vista fisico, più simile alla maratona che ai cento metri. Cioè noi non abbiamo idea di fare un partito come hanno fatto in tanti qualche mese prima delle elezioni".

Lo ha detto Matteo Renzi, leader di Italia Viva, parlando con i giornalisti a Firenze, in Palazzo Vecchio, a margine di un incontro promosso dalla Stanford University, è quanto riportato dall'agenzia Adnkronos.

 "Noi abbiamo l'idea di fare una casa, Italia Viva, che piano piano entri nel cuore delle persone e nella società, e da questo punto di vista il percorso è molto chiaro: prima la partenza, più di 40 parlamentari, ce ne aspettavamo qualcuno meno, poi la Leopolda, quindi partirà il tesseramento, ed abbiamo lanciato l'idea che dà il segno della novità, e cioè che per ogni tessera che faremo, pianteremo un albero perché l'idea della scommessa ambientale passa anche dal tesseramento; poi gli amministratori che arriveranno nel giugno 2020 - ha concluso Renzi - Qualcuno ha già aderito ma io sto dicendo a tutti gli amministratori, buoni, non c'è fretta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

  • Maltempo: rischio nevicate in città

Torna su
FirenzeToday è in caricamento