Liliana Segre è cittadina onoraria di Vinci

L’opposizione deserta la seduta, Marzocchini: “Comportamento ingiustificabile”

Il Consiglio comunale aperto a Vinci (credits by sindaco Torchia)

Si è tenuto ieri sera a Vinci un consiglio comunale aperto alla cittadinanza, nel quale si è deliberata la massima onorificenza cittadina per Liliana Segre. “La cittadinanza onoraria alla senatrice Segre è stata conferita per l’alto valore civile, sociale e culturale del suo impegno, poiché rappresenta una delle figure più nobili della nostra nazione, testimone della tragedia dell’Olocausto, simbolo delle sofferenze che le leggi razziali causarono alla comunità ebraica del nostro paese, memoria vivente dell’orrore vissuto da tanti cittadini italiani deportati nei campi di sterminio. La senatrice inoltre ha portato la sua testimonianza di ex deportata all’Italia intera, rompendo un silenzio durato 45 anni. Questo atto inoltre- spiega Francesco Marzocchini, capogruppo di Democratici per Vinci e segretario del Pd locale- esprime ferma condanna per gli insulti rivolti alla senatrice Liliana Segre, prevalentemente a sfondo antisemita e razzista e per manifestare nei suoi confronti la piena solidarietà, riconoscendo il suo importante impegno contro il razzismo e l’antisemitismo”.

L’opposizione non era presente alla seduta del consiglio comunale: “Un atteggiamento inqualificabile dall’opposizione- tuona Marzocchini- Soprattutto conoscendone le motivazioni, ovvero la presenza nella delibera di due righe che fanno riferimento all’istituzione della commissione contro il razzismo e l’antisemitismo, promossa dalla senatrice a vita. Ieri sera - continua Marzocchini - eravamo lì per riconoscere il valore di una donna che ha conosciuto il dolore dell’Olocausto, l’orrore dei campi di sterminio e che oggi a distanza di 70 anni si trova a dover subire minacce e offese proprio per quello che rappresenta una ex deportata. Siamo estremamente onorati che da oggi la senatrice sia una nostra concittadina, dispiace che l’opposizione non abbia saputo cogliere, per miopia politica, il senso profondo di questo gesto”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggio e uova richiamati per rischio contaminazione

  • Lavaggi in lavatrice senza sapone con le "sfere magiche": ecco la novità | FOTO

  • Incidente in via Nardi: scooter travolto da auto, 20enne gravissima

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Parcheggi su strisce blu: gratis per tutti i residenti a partire dal 30 marzo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento