Leopolda 10, Renzi all'esame senza Pd: simbolo e numeri, tutto in un weekend

Arriva la kermesse renziana: caccia ai presenti. Guerra di nervi sulle presenze

Nella calda estate italiana ha fatto una mossa che ha colto tanti in contropiede e che ha permesso la nascita del governo Conte bis con la nuova alleanza giallorossa, evitando le elezioni anticipate. Poi, forte anche dei tanti fedelissimi portati in Parlamento ai tempi in cui ancora era segretario Pd, ha fatto la scissione fondando "Italia Viva".

Oggi Matteo Renzi, combattuto fra la ripresa di un ruolo di prim'ordine nella politica italiana e la voglia di tornare a primeggiare davvero, si presenta al primo vero esame "senza genitori", nella Leopolda che l'ha lanciato nel nome della "rottamazione", e che lo ha portato fino a Palazzo Chigi.

Si parte venerdì 18 ottobre, per finire con la chiusura di Renzi domenica 20. E la novità che questa volta l'ex "enfant prodige" toscano non avrà le truppe del Partito democratico a coprirgli le spalle.

C'è attesa per vedere il colpo d'occhio di capienza darà la stazione Leopolda. Mentre la guerra di cifre è già partita: "20 mila iscritti, mai così tanti", urlano entusiasti gli organizzatori. Anche se a mancare saranno i tanti sindaci, assessori e segretari di partito locali che, fin dalla prima edizione, avevano popolato la kermesse.

E le bandiere? Quelle del Pd dentro la Leopolda Renzi non ce le ha mai volute. Chissà che non sia un esordio anche per loro, magari con impresso sopra il nuovo simbolo di "Italia Viva". Per la scelta è in corso un sondaggio online il cui risultato sarà svelato sabato sera.

Tanta curiosità anche per scoprire chi, soprattutto fra gli iscritti al Pd, si presenterà comunque (stizzando l'occhio all'ex compagno di partito). Oltre a quelli che hanno aderito, da Toccafondi al figlio di Verdini, Tommaso, fratello di Francesca fidanzata di Salvini.

Ma soprattutto per gli scenari politici che apre la nuova formazione e le alleanze. Ad iniziare dal rapporto con il tanto vituperato Movimento 5 Stelle, la durata del governo Conte, gli arrivi da Forza Italia e le alleanze per le regionali con l'ipotesi di presentare liste anche nell'appuntamento toscano della primavera 2020. 

E per sapere se questi misteri saranno svelati, non resta che aspettare qualche giorno.

Renzi - Salvini: stasera il confronto in tv

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo scomparso: trovato morto, deceduto in incidente stradale

  • Sangue in Piazza Stazione: accoltellato con una mannaia 

  • La terza e ultima stagione de I Medici: tutte le informazioni

  • Meteo, arriva il primo freddo: le previsioni della settimana

  • Ragazzo scomparso a Firenze, l'appello della madre: “Aiutateci, siamo disperati”

  • Tramvia, destra e 5 Stelle attaccano: “No allo scempio, sì al modello cinese senza binari”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento