Edilizia, Toscana verso i Volumi Zero con la legge per l'inedificabilità nelle aree rurali

La legge prevede lo stop al consumo di territorio nelle aree rurali e riqualificazione e riuso nelle aree cittadine. Rossi: "Evitare per il futuro nuove villette a schiera ed ecomostri"

Stop al consumo di suolo in Toscana, la Regione è pronta a porre il vincolo per frenare l’attività edilizia nelle aree rurali. Attività che verrà invece promossa nelle città ma seguendo criteri ben precisi: preferire riqualificazioni e riuso; introduzione del concetto di progettazione a livello di area vasta per sviluppare piani strutturali intercomunali; riduzione dei tempi e snellimento delle procedure di pianificazione. Questi sono i cardini della nuova proposta approvata lunedì dalla Giunta Rossi e che ora passa al vaglio del Consiglio regionale.

Ieri a illustrare il provvedimento è stato il governatore Enrico Rossi e l'assessore all'urbanistica Anna Marson. ''Mettiamo sotto tutela il territorio rurale e lo poniamo sotto un vincolo di inedificabilità - ha ricordato Rossi - mentre nelle aree urbanizzate vogliamo intervenire e fare delle trasformazioni. Con la nuova legge saremo i primi in Italia a produrre una svolta così importante nel governo del territorio. Vogliamo evitare per il futuro nuove villette a schiera ed ecomostri''. Secondo il governatore ''altra novità è che premiamo l'associazionismo dei Comuni. Il governo del territorio in un ambito intercomunale permette di tutelare meglio''. Previsto, tra l'altro, che i regolamenti urbanistici comunali vigenti rimarranno tali fino alla scadenza dei 5 anni, ma sono previsti incentivi per spingere i Comuni a rivedere i piani strutturali non appena le nuova legge regionale andrà in vigore.

ANCI - Soddisfazione anche da Simone Gheri, sindaco di Scandicci e responsabile urbanistica di Anci Toscana, Che in una nota pone poi l'accento su due aspetti di particolare interesse per i Comuni: ''In particolare per quanto riguarda la pianificazione di area vasta - spiega - è stato introdotto e valorizzato il piano strutturale intercomunale. Inoltre sono state accolte alcune semplificazioni di natura procedimentale, rispondendo così a sollecitazioni che provenivano dall'Anci''.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi incidente a Ponte a Greve: traffico bloccato / FOTO

  • Scandalo parcheggi abusivi, raffica di arresti. In manette anche il capo dei controllori Sas

  • I mercatini di gennaio a Firenze

  • Forza le ganasce e le lascia in mezzo alla piazza: "Non avevo i soldi"

  • Incidente a Novoli: traffico bloccato / FOTO 

  • Giornata mondiale della pizza: ecco le pizzerie da provare a Firenze

Torna su
FirenzeToday è in caricamento