Insieme per Rignano: continua il percorso al servizio dei cittadini

La nota del gruppo di maggioranza a margine del bilancio e delle scelte dei consiglieri Certosi e Ghiandelli.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

Nel salutare gli amici Giacomo Certosi e Filippo Ghiandelli che nel gruppo consiliare di fine novembre ci avevano annunciato la loro scelta di rimanere in maggioranza in una forma diversa dopo aver maturato esperienze importanti in Giunta e in Commissione, riteniamo che il pluralismo interno alla maggioranza consiliare sia sempre una ricchezza soprattutto se è legato a opzioni e capacità diricerca di strade nuove a favore dei cittadini rignanesi. Insieme per Rignano prosegue il proprio percorso seguendo il significato originario del civismo legato all’azione di Governo, ovvero quella nobiltà di sentimenti civili, alto senso dei propri doveri di cittadino e di concittadino, che spinge a lavorare proprio per l’utilità comune. Al di là delle forme e delle declinazioni del significato dell’azione civica, infatti, riteniamo che l’ultimo bilancio rappresenti al meglio la concretezza e la visione di questa maggioranza: abbiamo garantito una programmazione finanziaria focalizzata sugli investimenti, in particolare sulla mobilità e sulla sicurezza degli edifici scolastici, nel solco tracciato dai principali interventi infrastrutturali già realizzati e di prossima realizzazione. Si parla di un bilancio che ha tenuto al centro la persona e le relazioni sociali di comunità, un bilancio che continua a garantire servizi cercando di migliorarne la qualità di anno in anno e che non lascia indietro nessuno. I candidati di Insieme per Rignano, nonché i consiglieri eletti, vengono quasi tutti da esperienze civiche con le associazioni del nostro territorio e dal loro impegno giornaliero lontano dalla cosiddetta "politica mestierante". Un valore che vale per tutti, nessuno escluso. Ieri come oggi. Per noi questo vuol dire essere al servizio dei cittadini.

Torna su
FirenzeToday è in caricamento