Il Comune sull' Università: "aiuteremo con delle borse di studio"

L'Amministrazione Comunale ha deciso di stanziare un fondo nel 2011 per aiutare i giovani ricercatori e studiosi con delle borse di studio. Lo ha anticipato l'assessore all'università Giachi oggi in Consiglio

In parallelo alla protesta di studenti e personale docente arriva a rincuorare gli animi l'annuncio dell'iniziativa comunale per il 2011: l'amministrazione ha anticipato oggi in consiglio che bandirà il premio “Ricerca Città Firenze”per aiutare con borse di studio i giovani ricercatori e studiosi precari. L’assessore all’Università Cristina Giachi, rispondendo ad una domanda di attualità della consigliera Cecilia Pezza, ha dichiarato: “L’amministrazione è in costante contatto con l’Università per capire l’evolversi della situazione riguardo al disegno di legge sulla riforma proposto dal ministro Gelmini, al voto in queste ore in Parlamento ma è molto difficile fare qualunque tipo previsione sui suoi effetti, visto che ancora non si è neppure grado di sapere quale sia lo stanziamento ordinario per l’anno in corso, il 2010”.

Questa riforma vorrebbe tracciare un’importante revisione del sistema universitario, un sistema che ha bisogno di essere riformato – ha aggiunto l’assessore – ma questo disegno di legge per ora è solo una scatola vuota, poiché per capire il suo reale funzionamento dovremo aspettare i regolamenti attuativi, che per ora non ci sono. Sappiamo invece per certo che a fronte dell’invocazione del merito e della valutazione si prevedono concorsi con idoneità nazionali senza limiti di numeri, che non selezionano affatto; che si penalizza ulteriormente la ricerca; che si istituisce un fondo per il merito senza finanziarlo. Quello che è certo è anche che lo stanziamento previsto dal governo non copre neanche la metà dei tagli che il sistema universitario italiano ha subito finora, perché il fondo del diritto allo studio è stato decurtato del 90%”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’assessore Giachi ha ribadito che il Comune, come ogni altro ente locale, può fare ben poco in questa situazione: “ma ci stiamo adoperando per istituire il premio ‘Città di Firenze’ riservato ai ricercatori precari under 35, che contiamo di finanziare nel 2011. Un piccolo segnale di attenzione per un sistema complesso che sta vivendo un momento molto critico e che richiederebbe una collaborazione di tutti i partiti: ma al momento – ha concluso Cristina Giachi – possiamo dire con certezza soltanto che gli addetti ai lavori sono molto insoddisfatti. E non si tratta di reazioni corporative, perché si oppongono a questo tipo di riforma sia i ricercatori, sia i professori di entrambe le fasce”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Toscana 35 nuovi casi: il doppio rispetto a ieri. I decessi sono 5, di cui 4 nel Fiorentino

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Femminicidio a Cuneo: fermato un ex militare fiorentino

  • Coronavirus: in Toscana positivo l'1%. Quattro su cinque sono asintomatici

  • Fase 2: hotel al collasso, lavoratori alla fame. Confindustria Firenze: "Situazione sociale sarà drammatica"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento