Giuseppe Conte: chi è il prof. passato dall'Università di Firenze a Palazzo Chigi

Due incarichi a premier nel giro di una settimana, un 'unicum' nella storia repubblicana: “Realizzeremo gli obiettivi del 'contratto'”

Giuseppe Conte ce l'ha fatta, dopo quasi tre mesi dalle elezioni del 4 marzo scorso. Il 53enne di Volturara Appula (Foggia) sarà il nuovo presidente del consiglio. Ha accettato ieri, sciogliendo subito la riserva, l'incarico affidatogli da Mattarella, presentando la lista dei ministri del nuovo esecutivo.

Conte accetta l'incarico: "Miglioreremo la qualità della vita"

Il giuramento di Conte, e di tutti i ministri, si svolgerà questo pomeriggio alle 16 al Quirinale. A quel punto il governo sarà ufficialmente insediato e nei primi giorni della prossima settimana si sottoporrà ai voti di fiducia di Camera e Senato.

Chi è Giuseppe Conte

Avvocato, classe 1954 (compirà 54 anni in agosto) Giuseppe Conte è 'fiorentino di adozione'. E' infatti professore ordinario di diritto privato all’Università di Firenze.

Il neo premier era stato presentato in passato a Luigi Di Maio da un altro 'fiorentino di adozione', Alfonso Bonafede, neo ministro della Giustizia.

Nella compagine di governo presentata da Di Maio prima delle elezioni il nome di Conte risultava nella casella della Pubblica amministrazione. Poi le estenuanti trattative tra M5S e Lega lo hanno portato sulla poltrona più importante.

Il curriculum di Conte

Conte si è laureato in Giurisprudenza presso l’Università “La Sapienza” di Roma nel 1988, con 110/110 e lode. Tra il 1992 e il 1993 è stato borsista presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR).

Ha proseguito gli studi a Yale, negli Stati Uniti, a Vienna, Parigi, Cambridge e New York. Nel corso della sua carriera accademica ha insegnato diritto civile e commerciale presso l’Università di Roma Tre, la Lumsa di Roma, l’Università di Malta e quella di Sassari.

Condirettore della collana dell’editore Laterza dedicata ai “Maestri del diritto”, è membro del Consiglio di presidenza della giustizia amministrativa, e ha presieduto la commissione speciale del Consiglio di Stato che ha “destituito” Francesco Bellomo, il consigliere finito nella bufera per i corsi per aspiranti magistrati e accusato di pesanti avances da diverse donne. 

Le polemiche su curriculum e caso Stamina

Dopo avere ricevuto il primo incarico di formare il governo da Mattarella (incarico rimesso nelle mani del presidente della Repubblica domenica scorsa), il curriculum di Conte è stato scandagliato dai media nazionali ed internazionali. Polemiche sono scoppiate dopo l'articolo del New York Times sul presunto curriculum 'gonfiato', in particolare per il perfezionamento degli studi in un'università americana che aperò avrebbe smentito tale circostanza. A Conte sono anche state rivolte accuse di avere sostenuto, in passato, il metodo Stamina.

Nardella: "Conte? Un tecnico non eletto"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, caso sospetto a Santa Maria Novella

  • Via Baracca: vinti 500mila euro con un "Gratta e Vinci"

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Lavoro: concorso per 84 assunzioni in Regione Toscana

  • Donna morta in hotel: "gioco erotico finito male", indagato il compagno

  • Coronavirus, mistero sulla comitiva "fantasma" rientrata a Firenze dalla Cina

Torna su
FirenzeToday è in caricamento