Giani alla sua convention: "Ancora presto per candidarmi"

Ottocento persone hanno partecipato all'iniziativa al teatro Puccini

Eugenio Giani (foto Facebook)

Tutti credevano che ieri sera Eugenio Giani, presidente dell'Assemblea toscana, lanciasse la sua candidatura per la corsa alla presidenza regionale e invece il democratico ha solo tracciato un profilo di come dovrebbe essere il futuro governatore.

Ieri sera al teatro Puccini 800 persone hanno partecipato all'annuale convention organizzata da Giani, pubblico che ovviamente sosterrebbe la candidatura a governatore alle regionali del prossimo anno. "L'importante per me stasera è vedere questo rapporto bellissimo che ho creato in questi anni con gli amministratori locali", ha detto Giani e poi per la presidenza della Regione ha parlato della necessità di un "sindaco tra i sindaci".

Per il presidente del consiglio regionale il rapporto con le amministrazioni locali è imprescindibile: a metà legislatura aveva già visitato quasi tutti i Comuni della Toscana. Sul palco il manifesto della kermesse '273 cuori', cioè il numero delle amministrazioni comunali toscane.

Molti i primi cittadini presenti in sala ma anche politici di spicco della città: la vicesindaca Cristina Giachi, l'assessore Federico Gianassi e il segretario cittadino Massimiliano Piccioli.

In lizza per la guida della Regione c'è anche un'altra democratica: l'assessore alla sanità Stefania Saccardi. Probabilmente il centrosinistra dovrà organizzare delle primarie per scegliere il suo candidato. A settembre sarà tutto molto più chiaro. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fratelli morti in hotel, l'autopsia: arresto cardiorespiratorio da intossicazione di stupefacenti

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Carceri: sesso per i detenuti, chiesto intervento della Regione  

  • Vedere Richard Gere a Firenze: ecco come fare 

  • Fiorentina, Nardella: “Nuovo stadio a Campi? Mi opporrò con tutte le forze”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento