Fiducia al governo Conte, Renzi fa il paciere tra le fila del Pd

Il presidente del consiglio ha ricevuto 61 applausi, 2 da parte anche dell’opposizione

Foto Senato

Matteo Renzi ha ascoltato con attenzione in aula al Senato le dichiarazioni programmatiche del premier Giuseppe Conte. Tra un appunto e l'altro, però, l'ex segretario del Pd si è concentrato sul passaggio in cui Conte ha ribadito il rapporto "strategico" con gli Usa. A quel punto ha ''lanciato'' l'applauso del gruppo, che si è unito a quello della maggioranza. Matteo Renzi ha invece trattenuto i suoi compagni di partito dall’avere eccessive reazioni quando Conte ha sottolineato il desiderio di un'apertura alla Russia. L’ex sindaco di Firenze, anche con visibili cenni della testa, ha lasciato intendere ai suoi compagni di banco di “lasciar correre”.

Il discorso del professore dell'Università di Firenze è stato interrotto da 61 applausi, 2 ricevuti anche dalle opposizioni (quando ha parlato della Nato e quando ha espresso solidarietà alla famiglia di Soumalia Sacko, il bracciante agricolo originario del Mali ucciso in Calabria a colpi di fucile).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oggi pomeriggio sarà il toscano Andrea Marcucci a parlare per tutti i senatori democratici a Palazzo Madama prima del voto di fiducia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in arrivo un nuovo Dpcm: stop ai voli, rinvio per le discoteche

  • Mick Jagger si trasferisce in Toscana: "E' innamorato, forse rimane"

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Marina di Castagneto: fiorentino muore dopo un bagno

  • Entra in funzione 'PagoPA', addio verbale rosa sull'auto: come cambiano le multe

  • Emergenza coronavirus non impatta sul mattone: Firenze città più cara d'Italia

Torna su
FirenzeToday è in caricamento