Elezioni a Campi: Fossi confermato sindaco ma è flop affluenza

E' l'unico Comune della Toscana a rimanere al centrosinistra

Campi Bisenzio resta al centrosinistra. Confermato per un secondo mandato il sindaco Emiliano Fossi che ha ottenuto circa il 54% dei voti. La candidata a sindaco per il centrodestra Maria Serena Quercioli invece si è fermata al 45%. A Campi ieri per la prima volta si è tenuto un ballottaggio tra i candidati sindaci perché nessuno era riuscito ad ottenere più del 50% dei consensi al primo turno. In 70 anni il centrosinistra aveva sempre stravinto: Fossi cinque anni fa era stato eletto primo cittadino con oltre il 60% dei voti già alla prima tornata elettorale. 

E oggi Campi Bisenzio appare come una mosca bianca visto che tutti i Comuni tosani chiamati ieri al voto (Pisa, Massa Carrara e Siena) sono passati al centrodestra.

"Sono felice per il popolo del centrosinistra, ha prevalso la buona politica, che non offende ma ha solo le proposte per la città e di questi tempi non è poca cosa. Adesso al lavoro come sempre e con ancora maggior entusiasmo", ha detto un raggiante Fossi questa notte subito dopo aver conosciuto il risultato elettorale.

"Il mio percorso finisce qui - ha dichiarato Maria Serena Quercioli - non sarò all'opposizione. In molti si sono lamentati ma poi non hanno voluto cambiare lo stato delle cose qui a Campi Bisenzio".

Il vero vincitore di Campi Bisenzio però è il partito dell'astensione, ieri poco più del 43% dei campigiani è andato a votare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Via Baracca: vinti 500mila euro con un "Gratta e Vinci"

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Lavoro: concorso per 84 assunzioni in Regione Toscana

  • Donna morta in hotel: "gioco erotico finito male", indagato il compagno

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Coronavirus: Rossi-Burioni, rissa sui social per la quarantena dei cinesi

Torna su
FirenzeToday è in caricamento