Elezioni: Masetti bis, il Pd di Montelupo approva  

Incontro alla casa del popolo

Masetti (fonte Facebook)

Si è tenuta ieri sera nella casa del popolo di via Rovai l’assemblea comunale del partito democratico di Montelupo Fiorentino. Un incontro importante perché all’ordine del giorno c’erano le elezioni amministrative 2019. Nel suo intervento il segretario comunale Simone Peruzzi ha proposto la ricandidatura del sindaco Paolo Masetti, anch’egli presente alla riunione. La proposta è stata votata all’unanimità, sarà quindi Masetti il candidato del Pd alle prossime comunali.  

“Sono tanti i progetti avviati che necessitano di continuità- spiega Masetti nel suo intervento- Prima fra tutte la partita che riguarda il futuro della Villa Medicea, ma anche la realizzazione del ponte fra Fibbiana e Limite per cui aspettiamo importanti novità, il progetto che vede collaborare Comune e Colorobbia, il sistema culturale che comincia a prendere forma, gli interventi sulla sicurezza e sulla viabilità”.

“Con l’investitura ufficiale da parte dell’assemblea del partito, inizia di fatto la campagna elettorale, che parte prima di tutto da una fase di ascolto dei cittadini, dei loro bisogni e anche delle loro aspettative per il futuro- afferma il segretario Peruzzi- Sulla scorta delle indicazioni emerse sarà condiviso il programma elettorale che Masetti presenterà ai montelupini”.
 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Aeroporto Peretola: sciopero degli aerei, disagi

  • Cronaca

    Maxi incendio sulle colline di Fucecchio: evacuato un centro ippico

  • Politica

    Matteo Renzi: perde 10 chili e esulta

  • Guida

    Scuola: iscrizioni per l'anno scolastico 2019-2020

I più letti della settimana

  • Festa del papà: perché in Toscana si dice “babbo”

  • Siria: ucciso dall'Isis giovane combattente fiorentino

  • Rissa fra genitori: partita sospesa, bambini in lacrime

  • Autostrada A1: incidente tra mezzi pesanti, un morto

  • Ucciso dall'Isis, la lettera d'addio di Lorenzo: “Sono morto facendo quello che ritenevo giusto”

  • Largo Annigoni, derubati e poi pestati di botte: gravi due giovani

Torna su
FirenzeToday è in caricamento