Elezioni, Nardella annuncia la vittoria: "Qui il Pd più forte d'Italia"

Il sindaco: "Una vittoria clamorosa, la Lega e Salvini hanno tentato in tutti i modi di vincere Firenze. Festa in piazza Signoria"

Non sono nemmeno le 18 quando il sindaco Dario Nardella arriva a Palazzo Vecchio per annunciare la vittoria. "Lo spoglio è ancora in corso, serve un po' di prudenza, sulla percentuale finale soprattutto, però a giudicare dalle proiezioni, non c'è dubbio che si tratta di risultato clamoroso. A noi risulta un dato più alto delle proiezioni che abbiamo visto. Possiamo dire con ragionevole certezza che la partita si chiude oggi, al primo turno", dice il sindaco di fronte ad una selva di giornalisti.

Dunque, vittoria al primo turno data per certa. Al momento dell'annuncio sono state scrutinate meno della metà delle sezioni, ma Nardella è dato al 57%, Ubaldo Bocci del centrodestra al 25% circa, gli altri candidati più indietro, la candidata della sinistra Antonella Bundu sul 7% e De Blasi dei 5 Stelle intorno al 6,5%. La vittoria appare quindi sicura. 

"Un dato clamoroso, mai nella storia di Firenze, da quando c'è l'elezione diretta, un sindaco era stato eletto due volte di seguito al primo turno", dichiara il sindaco uscente e a questo punto primo cittadino anche per i prossimi 5 anni.

VIDEO - Il discorso di Nardella che annuncia la vittoria

"Ringrazio con tutto il cuore tutti i i fiorentini. Ha vinto Firenze, hanno vinto i fiorentini, tutti i cittadini che hanno creduto nel cambiamento, che deve ancora completarsi e sprigionarsi in tutta la sua efficacia", ha proseguito il sindaco parlando in Sala d'Arme.

"Soddisfazione e gioia grandissime, abbraccio tutti miei concittadini che mi hanno incoraggiato e seguito, hanno creduto in me. Il nostro partito si chiama Firenze", aggiunge ancora il sindaco, presentatosi in giacca e camicia bianca.

Poi Nardella si toglie qualche soddisfazione. "Un altro dato politico immenso è che sia alle europee che alle amministrative abbiamo il Pd più forte d'Italia e il differenziale più ampio tra Pd e Lega che si registri in una grande città italiana".

"La Lega ha fatto di tutto per conquistare questa città. Salvini è venuto tre volte, indicando come Firenze città simbolo da espugnare, ma il risultato è nettissimo e chiarissimo in tutto il suo significato, dal lato civico e politico", rivendica Nardella.

"Dobbiamo fare tesoro di questo consenso e utilizzarlo per andare avanti con più decisione e tenacia che mai, i fiorentini mi hanno dato un mandato inequivocabile per proseguire nel processo di trasformazione della città", ha aggiunto ancora, prima di ringraziare volontari e con "un ultimo ringraziamento a mia moglie e ai miei tre figli a cui devo tutto".

Infine i festeggiamenti. "Ci rimbocchiamo le maniche e inneschiamo un ulteriore accelerazione per proseguire nel cambiamento. Ci vederemo stasera alle 21 con tutti i fiorentini che vorranno festeggiare un risultato storico in piazza Signoria, piazza simbolo della politica e della vita culturale e civile della nostra città".  

Elezioni, risultati in Toscana: Pd primo ma la Lega è a un passo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Maltempo: rischio nevicate in città

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento