Turismo, flash-mob in Santa Croce: “No alla città solo ristorante-albergo” / FOTO

In piazza anche la candidata sindaca della sinistra Antonella Bundu: “Gestire il turismo in maniera sostenibile”

Flash mob in piazza Santa Croce, ieri pomeriggio, per chiedere di fermare “il turismo senza regole di cui ora è preda la città”. L'iniziativa, 'Firenze non è in vendita – riprendiamoci la città', è stata organizzato dalle associazioni 'Firenze Città Aperta' e 'Progetto Firenze'.

Tra i partecipanti anche la candidata sindaca della sinistra fiorentina Antonella Bundu, sostenuta, da Firenze città aperta, Sinistra italiana e Potere al Popolo.

“Il turismo deve restare una risorsa per Firenze, ma la città deve tornare a essere anche un luogo dell'abitare e dello spazio civico. Il modello di sviluppo che si è affermato negli ultimi anni ha invece trasformato la nostra città in un ristorante-albergo diffuso, dove tutto è subordinato  all'economia turistica”.

“È necessario un serio piano di demarketing territoriale, una regolamentazione degli affitti turistici e affitti calmierati per i residenti, con la previsione e la gestione dell'housing sociale. La nostra lista è l'unica, tra quelle presenti alle amministrative, ad aver risposto positivamente all'adozione di un programma contro l'overtourism”, aggiunge Bundu, che in mattinata aveva anche sottoscritto alle Murate il protocollo d'intesa sulla strategia 'Rifiuti Zero' con il presidente di Zero Waste Italia Rossano Ercolini.

“L'accordo prevede, tra le altre cose, la promozione generalizzata del porta a porta integrata con un congruo numero di isole per raggiungere il 75% entro il 2022, l'applicazione della tariffazione puntuale entro il 2021, la realizzazione di almeno due centri per la riparazione e il riuso e l'istituzione di un osservatorio Rifiuti Zero con il duplice compito di coinvolgere la società civile e di monitorare il percorso di avvicinamento all'azzeramento progressivo dei rifiuti”, ha spiegato Bundu. “E' la prima candidata che si impegna in questo senso”, il commento di Ercolini, in passato vincitore del cosiddetto 'Premio Nobel per l'ambiente'.

Ieri sera per 'incoronare' la Bundu come candidata sindaca della sinistra è arrivata in città anche la leader nazionale di Potere al Popolo Viola Carofalo, in un incontro con i militanti allo spazio Inkiostro di via degli Alfani. “E' la candidata giusta per rilanciare le nostra battaglie, il diritto all'abitare, ai servizi sociali, alle cure, alla cultura – ha detto Carofalo -, perché Firenze, e le città in generale, non sono solo beni di consumo, il diritto di decidere deve tornare alle persone e ai territori”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fratelli morti in hotel, l'autopsia: arresto cardiorespiratorio da intossicazione di stupefacenti

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Sylvie Lubamba: “Sono in crisi, ho chiesto il reddito di cittadinanza" 

  • 'Miss Nonna Italiana 2019': premiata anche una fiorentina

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Parcheggi sulle strisce blu: “Dal 2020 gratis per i residenti in tutte le Zcs”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento