Il sindaco Cucini: “Fra 5 anni Certaldo sarà più inclusiva e vivibile”

E’ stato rieletto per il secondo mandato

Il sindaco di Certaldo Giacomo Cucini

Giacomo Cucini, sindaco uscente del Comune di Certaldo, è stato rieletto il 26 maggio scorso con una maggioranza schiacciante: il 72,55% delle preferenze risultando così il secondo sindaco più votato in Italia nei comuni sopra ai 15.000 abitanti

E' soddisfatto del risultato ottenuto? Di quello del PD?

Le elezioni amministrative sono andate benissimo.. Il PD ha ottenuto il 57%,  un risultato straordinario ed un evidente segno di fiducia nella mia persona, se pensiamo che 5 anni fa, alla mia prima candidatura, ero andato al ballottaggio. Abbiamo raggiunto quasi 25 punti in più in cinque anni. Se questo è stato possibile lo dobbiamo da un lato alla buona amministrazione fatta in questi anni, ma dall’altro anche ad un Partito Democratico a livello locale estremamente coeso e costruttivo. Di entrambe le cose i cittadini si sono accorti e ci hanno premiati.

Qual è la prima cosa che farà nel suo secondo mandato?

Proseguirò nella realizzazione di importanti opere pubbliche già programmate o avviate: nuovo campo di calcio sussidiario, rifacimento della Costa Vecchia, avvio dei lavori della Casa della Salute. E poi il grande progetto di rifacimento di strade ed arredi urbani nel centro.

Ci parli di almeno due obiettivi che intende raggiungere nei prossimi 5 anni

Gli obiettivi sono molti più di due. Guardando al cuore del paese, ovvero il borgo medievale ed il centro urbano, vogliamo valorizzarli entrambi con due interventi specifici. Penso alla nuova illuminazione del borgo medievale da un lato, e al rifacimento di piazza Boccaccio che rientra nel rifacimento di tutto le vie e gli arredi urbani del centro.

Sul fronte della salute dei cittadini, con l’apertura della Casa della Salute, prevista nel 2020, vogliamo dare una nuova veste ai servizi socio sanitari del paese. Un percorso iniziato quasi 10 anni fa quando il distretto sanitario traslocò dalla vecchia e angusta sede nel centro urbano a piazza dei Macelli e che con la trasformazione in Casa della Salute vedrà la chiusura del cerchio.

Sul fronte della rigenerazione urbana infine, rinnovare strade, marciapiedi e parcheggi di altri quartieri del paese – dopo quello del campo sportivo sul quale siamo già intervenuti – per dare maggiore vivibilità e sicurezza e ridurre l’uso delle auto, obiettivo quest’ultimo che intendiamo raggiungere soprattutto in centro concludendo il lavoro della Zona 30 e del PUMS.

Come si immagina Certaldo da qui a 5 anni?

Un paese più moderno, inclusivo e attrattivo. I tanti lavori pubblici che stiamo realizzando e quelli in programma ci restituiranno un paese più bello e vivibile. Un paese nel quale i turisti così come i cittadini amano vivere per la qualità di vita che offre la città e le possibilità che darà a ciascuno di esprimere sé stesso e le proprie potenzialità. Ma anche un paese nel quale imprese italiane e straniere facciano sempre più investimenti, dal settore produttivo al turismo.

Per quanto riguarda la giunta ci sono new entry e conferme, ce ne parli

La nuova giunta nasce nel segno di continuità e rinnovamento. Hanno lasciato il loro incarico, sia Piero Di Vita, che ha fatto un grande lavoro per rendere le manutenzioni più puntuali, che Francesca Pinochi.

Entrano a far parte della squadra, anche per dare un maggiore peso specifico ai partiti premiati dagli elettori, Jacopo Masini, avvocato, proveniente dal PD e che seguirà ambiente,manutenzioni e protezione civile, e Benedetta Bagni, esponente della lista civica Sarà Certaldo, chesarà il trait d’union con le Associazioni e il mondo della scuola. Confermati il vicesindacoFrancesco Dei e gli assessori Jacopo Arrigoni e Clara Conforti. Con tutti loro conto di proseguire sul percorso tracciato finora per consolidare i risultati raggiunti e affrontare nuove sfide.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: nuova scossa a Barberino

  • Maltempo: rischio nevicate in città

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento