Sicurezza, Nardella: “Telecamere, comitati per la legalità e lavori di pubblica utilità per chi commette reati”

Nel programma elettorale il sindaco promette anche nuovi vigili e attenzione alle vittime: “Aumenterà la tutela legale da parte del Comune e i casi in cui ci costituiremo parte civile”

Il tema sicurezza è ormai al centro di ogni campagna elettorale e il sindaco uscente Dario Nardella non vuole restare indietro.

“Quello alla sicurezza è un diritto fondamentale. Non un vessillo da usare come bandiera politica, come fa qualcuno al governo”, attacca il sindaco, lanciando questa mattina dal comitato elettorale di via del Campofiore le proposte per i prossimi 5 anni, in vista del voto del 26 maggio.

Assistenza legale gratuita ai cittadini meno abbienti

Nel programma di Nardella ci sono più vigili di quartiere, illuminazione a led e telecamere, ma anche i nuovi 'comitati per la legalità' e la promessa di una maggiore attenzione alle vittime dei reati. “Aumenteranno i casi in cui il Comune si costituirà parte civile e predisporremo un piano per ampliare la tutela e l'assistenza legale gratuita ai cittadini meno abbienti”, spiega il sindaco.

Lavori di pubblica utilità per chi commette reati

“Non solo. Nei primi 30 giorni di mandato, se rieletto sindaco, proporrò al presidente del tribunale di sorveglianza e ai referenti dell'amministrazione penitenziaria la possibilità di far svolgere lavori di pubblica utilità a favore del Comune da parte di chi commette reati come scippi, furti, accattonaggio molesto. La legge consente di farlo. E' una soluzione che tra l'altro segue il principio costituzionale della pena finalizzata alla rieducazione del condannato”, spiega Nardella.

E lavori di pubblica utilità (il sindaco pensa alla pulizia della città o all'assistenza agli anziani, ad esempio), anche per chi riceve multe. “Perché spesso chi riceve sanzioni pecuniarie non le paga. Hai imbrattato un monumento? Bene, ripulisci i muri della città”.

Comitati per la legalità in ogni quartiere

Quanto ai 'comitati per la legalità', promette Nardella, “saranno istituiti in ogni sede di quartiere. Parteciperanno il presidente del quartiere, l'assessore alla sicurezza, la polizia municipale, le associazioni dei cittadini e i rappresentanti dei centri commerciali naturali. L'invito sarà sempre rivolto anche a polizia e carabinieri”.

Poi i vigili di quartiere. Il Comune ha appena assunto 110 agenti a tempo indeterminato: 47 già presentati, gli altri nelle prossime settimane. “Tutti 'under' 32, che possono prestare sevizio in strada”, spiega ancora Nardella, accompagnato dall'assessore alla sicurezza Federico Gianassi. “Nel prossimo mandato ne assumeremo altri 200. Non per fare multe, ma per presidiare il territorio, a contatto con i cittadini. Ogni fiorentino avrà un agente della municipale a 10 minuti di distanza, ovunque si trovi”.

Telecamere: "Firenze la più video-sorvegliata d'Italia"

Il sindaco rivendica con orgoglio che Firenze “è la città più video-sorvegliata d'Italia in rapporto ai chilometri quadri. Abbiamo appena installato la telecamera numero 700, saranno 750 a fine maggio. Entro il prossimo mandato arriveremo a 1.000: un deterrente per i malintenzionati e fondamentali nelle indagini”.

Non può mancare la frecciata a Salvini. “Dove sono i 250 poliziotti promessi a novembre per colmare la carenza di organico in città? Non ne abbiamo visto uno”.

Pistola 'taser' ai vigili urbani

Infine il taser ai vigili urbani. In passato l'amministrazione è parsa possibilista, scatenando l'ira della sinistra. Poi il consiglio comunale, anche grazie ai voti del Pd, ha bocciato la proposta. “Non sono né a favore né contro, lascio la valutazione - dice Nardella -, ai vertici della polizia municipale”. Cioè al comandante Alessandro Casale, tutt'altro che ostile, a quanto pare, alla 'pistola elettrica'. Come la Lega e la destra fiorentina, che il taser per i vigili lo invocano a gran voce.

'Zone rosse': ricorso al Tar contro l'ordinanza del prefetto

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente stradale, auto fuori strada: morto un giovane di 26 anni

  • Cronaca

    Uffizi: record per la notte dei musei, boom di visitatori

  • Cronaca

    Restauro completato: dopo un secolo zampillano di nuovo le fontane alle Rampe del Poggi / FOTO

  • Cronaca

    Droga, cocaina nascosta nei calzini per spacciare e a casa 16mila euro: arrestati due giovani

I più letti della settimana

  • Uomo in Arno: muore dopo essere stato recuperato dai soccorsi

  • La star a Firenze: caccia al set fotografico / FOTO

  • Villa Vittoria, la giungla metropolitana di Firenze | FOTO

  • Giovane detenuto morto nel carcere di Sollicciano

  • La Mille Miglia fa tappa a Firenze: auto sfilano nel centro storico

  • Bancarotta fraudolenta e evasione fiscale: otto arresti, tra cui un avvocato 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento