Nardella trionfa alle elezioni: risultato "storico", Firenze modello Pd

Il sindaco uscente stravince al primo turno. Si apre il toto assessori

Il sindaco sul palco dopo la vittoria credits by Alessandro Busi

Il sindaco Dario Nardella fa saltare il banco. Con un risultato "storico" il primo cittadino uscente ieri sera ha festeggiato in Piazza della Signoria la rielezione al primo turno. L'esito delle urne non dà scampo ad altre letture se non che la roccaforte rossa abbia retto l'exploit della Lega di Matteo Salvini e si fa avanti la strada che possa diventare il banco di prova, il vero laboratorio, del Partito democratico.

Nardella con il 57,05% ha sbaragliato qualsiasi possibilità di appellarsi a questo o a quello. Il candidato del centrodestra, Ubaldo Bocci, si è arrestato trenta punti sotto (25%). La candidata di sinistra Antonella Bundu, arrivata al 7,29% (in linea con il suo predecessore Tommaso Grassi), si è mostrata già favorevole ad una sponda rossa. 

Il Nardella bis è stato palesato nel pomeriggio in Sala d'Arme quando il sindaco si è tolto qualche sassolino dalla scarpa: "Sia alle europee che alle amministrative abbiamo il Pd più forte d'Italia e il differenziale più ampio tra Pd e Lega che si registri in una grande città italiana". Un trionfo anche alla luce del fatto che il capitano del nord, leader della Lega, aveva fatto tre tappe in città per espugnare il fortino rosso.Un risultato che potrebbe aumentare la sua caratura anche a livello nazionale, strappando via l'etichetta di erede dell'ex premier Matteo Renzi. Una riconferma che pesa sul flop del M5S che perde addirittura un paio di punti percentuali rispetto a cinque anni fa. 

Chiusa la giusta festa in piazza, adesso si apre la partita di chi siederà al fianco di Nardella. Il toto assessori per ora ha poche certezze, sebbene si possano delineare alcune ipotesi. In pole ci sono gli ex assessori Cecilia Del Re e Sara Funaro con 2697 preferenze e oltre duemila. Ad arricchire la possibile nuova giunta Nardella fanno capolino anche gli assessori uscenti Vannucci e Gianassi. Oltre a Stefano Giorgetti, artefice delle nuove tramvie, e il vicesindaco Cristina Giachi.

Festa in Piazza Signoria

I RISULTATI IN PROVINCIA DI FIRENZE

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Il caso Palamara avvelena Firenze: giudice si prepensiona e accusa la presidente del Tribunale

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

Torna su
FirenzeToday è in caricamento