Elezioni comunali 2019, intervista al candidato sindaco Valleri: "La vita di rione torni protagonista"

Calciante dei Bianchi, 44 anni, guida la lista civica Libera Firenze: "La prima sicurezza la fanno gli abitanti che vivono i quartieri, giorno e notte"

Fabrizio Valleri è nato a Firenze nel 1975. Sposato, padre di due figli, è perito agrario. Ambulante e ristoratore in Oltrarno, dove vive. E' calciante dei Bianchi e, sottolinea, "tifoso della Fiorentina".

"Sono arrivato alla politica attraverso il volontariato e l'attivismo per salvare i Nidiaci e altri beni comuni del centro storico", dice della sua esperienza passata.

Dal 2014 a oggi è stato consigliere del Quartiere 1 per la lista civica Firenze Viva. "Dal 2018, insieme ad altri attivisti del centro, delle periferie, dei comitati ambientalisti, del Comitato Libertà Toscana, ho lavorato per una svolta politica a Firenze".

Dal 21 marzo 2019 è fra i promotori di Libera Firenze, lista civica della quale è candidato sindaco. Della sua collocazione politica dice: "Siamo una lista trasversale, veramente civica, oltre la divisione tra destra e sinistra. I problemi concreti che le persone oggi devono affrontare superano queste divisioni".

Se sarà eletto sindaco, quale sarà il primo provvedimento che prenderà?

Un gesto piccolo e umile: ogni fiorentino residente avrà il diritto di parcheggiare gratuitamente dove vuole in tutta la città (stalli blu e bianchi), ovviamente fuori dalla cerchia dei viali. Porrò fine a questa cosa brutta e assurda per cui chi vive a Novoli non può parcheggiare fuori dal suo ufficio a Legnaia, e cose del genere. Non è, sia chiaro, una proposta per dire a tutti 'usate più la macchina', ma un gesto simbolico per ripristinare un po’ di buon senso e di fiducia tra amministrazione e cittadini. Se la cosa vi ricorda qualcosa, avete indovinato: è stata una delle 'sparate' elettorali dell’amministrazione uscente. Le cose di buon senso le annunciano solo in campagna elettorale, purtroppo. 

E' favorevole alle nuove linee della tramvia e in particolare alla 3.2, quella da piazza della Libertà a Bagno a Ripoli? Come vede il passaggio di una linea da piazza Duomo?

Non vogliamo altri treni Sirio, né altre foreste di pali. Tanto meno ne vogliamo attraverso piazza Duomo. Né vogliamo distruggere altre porzioni dei viali del Poggi. Riapriremo subito il centro storico ad autobus elettrici (non inutili bussini) e ci metteremo a studiare un piano di mobilità elettrica per tutti i rioni, in continuità con i comuni vicini.  

Quali soluzioni propone per migliorare l'efficienza del trasporto pubblico? La Ztl va ampliata o ridotta?

La Ztl così com’è va totalmente ripensata, anche ampliata, perché il centro è sempre pieno di auto (non tanto dei residenti, che sono sempre meno, ma dei mezzi di chi viene da fuori e di turisti). I diversi rioni del centro dovranno essere coinvolti nello scegliere dei 'cuori' pedonali, delle zone solo per mezzi elettrici e per residenti.

E' favorevole alla realizzazione della stazione Foster dell'Alta Velocità e del tunnel Tav sotto Firenze di 7 chilometri da Castello a Campo di Marte?

Non vogliamo sotto-attraversamenti TAV, né la stazione Foster in alcuna versione. Se fossero state operazioni ragionevoli e possibili, sarebbero già terminate da anni. Aggiungo che continuare a votare per una classe dirigente che ha fatto una cosa come il 'buco Foster', sarebbe da matti. Cittadini di Firenze, svegliatevi. Poi, abbiamo delle idee per un passante regionale, ma è un tema che approfondiremo prossimamente.

Ampliamento dell'aeroporto di Peretola e nuova pista. Favorevole o contrario, e perché?

Sono contrario, perché non possiamo consumare altro suolo, né possiamo produrre maggior inquinamento nella Piana e alle porte di Firenze. Non è così difficile da capire. Peraltro, ho aderito a una grande iniziativa europea per rendere meno inquinante, meno rumorosa, meno pericolosa tutta l’aviazione civile. Non solo Peretola, ma tutti gli aeroporti del mondo dovranno diventare nel futuro più piccoli, meno rumorosi, meno inquinanti. Altrimenti, tanti saluti alla vita su questo pianeta.

Nuovo stadio della Fiorentina a Novoli, cosa ne pensa?

Consumo zero di suolo vuol dire nuove costruzioni zero. E’ abbastanza chiaro? Noi siamo per la copertura del Franchi e la valorizzazione e il recupero di tutto Campo di Marte e di Coverciano.

Moschea. I cittadini di fede musulmana in provincia di Firenze sono stimati in oltre 30mila: hanno diritto ad avere un luogo di culto in città?

Tutti hanno diritto a riunirsi per pregare, senza se e senza ma. Ovviamente, come dicevamo poco sopra, dobbiamo tutti puntare al riuso di edifici esistenti, perché il consumo di suolo deve terminare. Aggiungo con chiarezza che ogni comunità di credenti fiorentini deve impegnarsi per proporre progetti belli. Ok ad una moschea a Firenze, ma dovrà essere bella almeno come le nostre chiese, la sinagoga, la chiesa russa.

Esiste davvero un'emergenza sicurezza? Come garantire i cittadini, cosa proponete?

Noi proponiamo una rivoluzione rionale, che riporti ogni rione di Firenze ad avere i suoi cittadini e i suoi servizi e quindi – finalmente, dopo decenni di chiacchiere – la propria presenza di forze dell’ordine. La prima sicurezza, non dimentichiamolo mai, la fanno gli abitanti in un rione, che lo vivono notte e giorno. Le vere zone insicure della nostra città sono quelle abbandonate di giorno (perché sono dormitori) o abbandonate di notte (perché sono enormi isolati di uffici vuoti).

Siete favorevoli a dotare della pistola 'taser' i vigili urbani? E sulle 'zone rosse' che dite?

Le 'zone rosse'? Sono provvedimenti mediatici e cosmetici ed è molto triste vedere le nostre autorità pavoneggiarsi sui media con questi annunci a effetto. Quanto a dotare le forze dell’ordine di pistole paralizzanti veramente efficaci, temo che siamo ancora lontani. I taser sono ancora prototipi e inutili quando fronteggi una aggressione in mezzo alla gente, i vigili rischiano di inciampare nei fili. Per il momento direi quindi di no, per il futuro se ne potrà discutere.

Il turismo di massa negli ultimi anni ha favorito lo sviluppo della città o ha avuto anche effetti negativi? Come salvaguardare la città e la residenza in centro storico?

Il turismo a Firenze deve tornare a essere cultura, calma, lentezza. Non consumo di pietre e di cibo. Su questo, temo, lo scontro sarà durissimo, tra noi fiorentini e le potenti agenzie internazionali che organizzano i 'Venezia-Firenze-Roma' in tre notti. Nessuno ha la ricetta in tasca, ma noi sappiamo da che parte stare.

Molte aree cittadine vengono riqualificate con hotel o strutture ricettive extra-lusso. E' d'accordo con questa impostazione?

C’è un limite invalicabile: la residenza. Una percentuale degli edifici di ogni rione deve essere abitata da residenti di tutte le classi sociali. Se non lottiamo per questo Firenze morirà. Forse qualcuno verrà ancora a vederne le rovine, come si va a Petra. Ma noi Fiorentini non vogliamo essere ridotti a Indiani protetti in piccole riserve. Firenze siamo noi.

Tra i 'buchi neri' del centro storico resta lo scandalo del Sant'Orsola. E' abbandonato da decenni e condanna ad una situazione degradante un intero quartiere. Nonostante le periodiche promesse, nessuno è riuscito a recuperare l'area. Che fare?

Anche quello spazio, come ogni altro, deve essere in parte restituito alla residenza e alla vita rionale.

Come vede e come vorrebbe Firenze tra 5 anni, in caso lei diventasse sindaco?

In cinque anni penso che potremo riaprire decine di centri civici rionali, in cui famiglie, anziani, malati, residenti e lavoratori possano trovare risposte e servizi. E spero anche di aver messo porzioni importanti di patrimonio comunale a favore delle famiglie e dei giovani che vogliono vivere a Firenze.

Un appello, un ultimo motivo per il quale i cittadini dovrebbero votarla

Per far tornare Firenze ai suoi cittadini.

Tutti i candidati della lista civica 'Libera Firenze'

Potrebbe interessarti

  • L'Enigma del Mostro di Firenze in tv

  • Le mostre da non perdere quest'estate a Firenze

  • Mine vaganti in tv per ricordare Ilaria Occhini

  • Tea tree oil, gli usi per la cura del corpo e della casa

I più letti della settimana

  • Ragazza muore travolta dal treno 

  • Incidente sulla superstrada: traffico bloccato in FiPiLi / FOTO

  • Incendio: una colonna di fumo nero sulla città / FOTO

  • Da Renzi a Carlo Conti: tutti pazzi per Face App, il trucco per invecchiare

  • Firenze Cashless: il biglietto Ataf si compra con la carta sui bus

  • Movida in Via Nazionale: madre e figlia ubriache, caos nel pub

Torna su
FirenzeToday è in caricamento