Elezioni comunali: il Pd fa l'accordo sui nomi per Palazzo Vecchio, tutti i candidati

Ben cinque assessori corrono anche per un seggio nel Salone dei Duecento

Il Pd è riuscito a stilare le liste dei candidati consiglieri comunali e  dei consiglieri di quartiere. La scadenza per la presentazione delle liste è fissata al 26 aprle (esattamente un mese prima il giorno delle elezioni), la dirigenza fiorentina è comunque riuscita a presentare i nomi con qualche giorno di anticipo. Tutti i nodi si sono sciolti tra sabato e domenica: non è stato semplice mantenere gli equilibri interni in un partito che ha sempre vissuto di correnti.

Difatti i conti sono stati eseguiti con il bilancino. Dei 36 candidati al salone dei Ducento ci saranno 12 rappresentanti dell’area zingarettiana, due che fanno riferimento a Giachetti e i restanti  22 che si potrebbero definire renziani.

Fra gli attuali consiglieri democratici che si ripresentano anche il 26 maggio troviamo: Nicola Armentano, Fabio Giorgetti (molto vicino a Eugenio Giani), Luca Milani, Cosimo Guccione e Stefano di Puccio (ritenuti essere molto vicini all’ala zingarettiana dei dem),  Fabrizio Ricci (vicino a Giachetti), Federica Giuliani (considerata vicina a Giacomelli), Benedetta Albanese, Francesca Paolieri, Susanna Della Felice e Francesca Calì.  

Non si ripresentano, quindi, per ottenere un seggio in Palazzo Vecchio gli attutali consiglieri comunali : Angelo Bassi (attuale capogruppo) Leonardo Bieber, Andrea Ceccarelli, Marco Colangelo, Angelo D'Ambrisi, Cristina Giani, Niccolò Falomi, Domenico Antonio Lauria, Francesca Nannelli, Cecilia Pezza e Andrea Pugliese. Molti di loro hanno ricoperto il ruolo di consigliere comunale già per due mandati.

Da sottolineare che ben cinque degli attuali assessori della giunta Nardella si candidano anche al consiglio comunale: Cecilia Del Re, Andrea Vannucci, Sara Funaro, Federico Gianassi e Massimo Fratini. La vicesindaco Giachi aveva già dichiarato che sarebbe rimasta fuori dalle liste per il salone dei Duecento e così anche l’assessore Giovanni Bettarini.

Capolista per il salone dei Duecento sarà ancora una volta una giovanissima (cinque anni fa toccò a Cosimo Guccione guidare la lista dei dem). Si tratta di Letizia Perini (nipote di Monica Perini che non si ricandida al consiglio comunale ma alla presidenza del quartiere 3 e figlia di Nicola già consigliere comunale in Palazzo Vecchio).

Lo stesso Guccione si ripresenterà per avere uno scranno a Palazzo Vecchio, ieri sera ha organizzato una delle sue prime iniziative elettorali alle Pavoniere dove hanno partecipato circa 200 persone. “ In questa campagna elettorale sarà importante essere presenti in città per raccontare cosa abbiamo fatto e cosa non abbiamo completato, al centro del nostro programma elettorale c’è l’ambiente, il lavoro e la partecipazione”, ha dichiarato Guccione.  “Capogruppo per ogni consiglio di quartiere – prosegue Guccione - sono tutte persone under 40 : Ilaria Tesi, Francesco Degli Innocenti, Gabriele Sandrelli e Edoardo Amato”.

Fra le new entry da segnalare Massimiliano Piccioli (attuale segretario del Pd di Firenze), Renzo Pampaloni (già parlamentare e presidente nazionale di Arci), Lorenza Giani (ex segretaria fiorentina dei dem) e la giovanissima Ursula Bassi conosciuta per le sue campagne social contro il governo giallo-verde di Lega e 5 Stelle.  

Tutti i nomi dei candidati consiglieri comunali del Pd

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Le sagre di Ferragosto da non perdere

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Bambino di 8 anni muore dopo una settimana di agonia

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Tramvia: tram e scooter viaggeranno insieme

  • Tre ricette toscane per combattere il caldo estivo

  • Addio allo stress da posto fisso: così amore e viaggio ci hanno cambiato la vita

Torna su
FirenzeToday è in caricamento