Elezioni 2019: la lista 'Firenze + Verde' a sostegno di Nardella

Si tratta della lista "Firenze+Verde"

Nardella con i candidati

Stamani il sindaco Dario Nardella era alle Giubbe Rosse per presentare la lista ‘Firenze+Verde’.

Dopo l'appoggio di +Europa e di Avanti Firenze (lista pensata dall'ex forzista Toccafondi e dal socialista Nencini).

Oggi il sindaco ha ottenuto l'appoggio dalla lista verde che ha presentato programma, simbolo e candidati con cui parteciperà alle elezioni comunali del 29 maggio a sostegno della candidatura a sindaco di Dario Nardella.  

Tommaso Franci, coordinatore della lista, ha illustrato i motivi della partecipazione alle prossime elezioni comunali: “La lista Firenze + Verde nasce dall’aggregazione di cittadini sensibili e impegnati nelle tematiche ambientali che danno un giudizio positivo dell’azione amministrativa del sindaco Nardella, e sono convinti che la presenza di una lista ecologista a sostegno di Nardella nelle prossime elezioni del 26 maggio possa contribuire ad accelerare il percorso verso una Firenze a impatto zero”.

Il candidato Piero Capodieci ha sottolineato l’importanza dell’Economia Circolare per la qualità della vita dei cittadini: “L’economia circolare riduce i rifiuti, migliora la qualità dell’aria, aumenta la competitività delle imprese del territorio, crea posti di lavoro".

Il candidato Sergio Gatteschi ha affermato: ”Il nostro scopo è far diventare Firenze la prima città europea a raggiungere l’IMPATTO ZERO. Oltre ai giusti provvedimenti sul traffico, che vanno proseguiti e migliorati, il Comune deve assistere i privati e le imprese nella gigantesca opera di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio, con un ufficio che provveda all’assistenza tecnica e progettuale, e aiuti nella ricerca di fondi: ad oggi l’80 per cento dei fondi del GSE per l’efficienza energetica restano inutilizzati. Ci sono i soldi, c’è la convenienza economica e ambientale: ecologia e economia possono e devono andare di pari passo"

Il candidato Sindaco Dario Nardella ha concluso la conferenza stampa dicendo: “Firenze + Verde rappresenta quell’ambientalismo sano, concreto, non estremista né ideologico, che non scappa dalle responsabilità di Governo e che in altri paesi d’Europa ha dimostrato di fare la differenza. Una proposta politica che a Firenze mancava e che sa unire rigenerazione urbana e sviluppo, tutela dell’ambiente e crescita. Tra i punti programmatici di Firenze + Verde che voglio subito fare mio c’è sicuramente la volontà di realizzare una cabina di regia ‘trasversale’ che punti a politiche di sostegno all’ambiente a ogni livello, o ancora quella di promuovere incentivi all’uso del trasporto pubblico per i dipendenti pubblici. Altro tema su cui già abbiamo iniziato a lavorare è la ricognizione di aree di proprietà comunale destinate a diventare orti urbani, affidati a cittadini con l’unico obbligo di coltivarli. E ancora - ha continuato il sindaco -, sulle pedonalizzazioni, abbiamo intenzione di andare avanti anche nelle zone fuori dal centro storico, penso a borghi come Quaracchi o Peretola. Ringrazio davvero Firenze + Verde, rappresenta un valore aggiunto imprescindibile per la nostra coalizione”.

Potrebbe interessarti

  • Estate: 5 fiumi dove fare il bagno in Toscana

  • San Giovanni ‘un vole inganni: come nasce il celebre detto

  • Ligabue al Franchi: scaletta, info utili, divieti e parcheggi

  • Solstizio d'Estate, tra miti e leggende: gli eventi a Firenze e dintorni

I più letti della settimana

  • Estate: 5 fiumi dove fare il bagno in Toscana

  • Via del Varlungo, cadavere impiccato a palo della luce

  • Fuochi d'artificio di San Giovanni: finale col botto per i "fochi" 2019

  • Saldi estivi 2019: quando iniziano e alcuni consigli

  • Incendio nel ristorante di sushi di viale dei Mille: palazzina evacuata

  • Via del Bronzino, rissa al circolo: in quattro all'ospedale, traffico paralizzato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento