Elezioni 2019: il partito di Emma Bonino sostiene Nardella sindaco

Il primo cittadino ha ottenuto l’appoggio da +Europa

Costanza Hermanin, Dario Nardella e Paolo Parrini

La campagna elettorale di Dario Nardella per il secondo mandato a sindaco di Firenze procede come un treno. Oggi ha ottenuto il sostegno da parte del partito di Emma Bonino, +Europa, per la sua rielezione a primo cittadino di Firenze. Paolo Parrini e Costanza Hermanin (già candidata deputata alle politiche dello scoro anno) hanno illustrato il sostegno del partito per la conferma di Nardella alla guida di Firenze.  Ancora non è stata messa a punto una lista di candidati per il consiglio comunale che non saranno svelati prima del 13 aprile.

“Abbiamo fatto un confronto per molti mesi - ha detto Nardella al Caffè delle Murate - sono onorato del loro sostegno, per la prima volta questo partito sceglie di schierarsi per una competizione politica locale”.

E’ sempre più corposa la coalizione che sostiene l’attuale sindaco di Firenze per il secondo mandato.

Elezioni 2019: tutti i candiati della lista civica Nardella

La sua lista civica sta già facendo campagna elettorale da circa 2 settimane mentre sette giorni fa ha ottenuto il sostegno da parte dei socialisti e degli ex forzisti di Toccafondi. Mancano solo le liste del partito democratico dei candidati consiglieri comunali e di quartiere, i nomi dovrebbero arrivare all’inizio di aprile.

Elezioni 2019: Nencini e Toccafondi in campo per Nardella

 “Non abbiamo fatto un accordo con il Pd - ha spiegato Parrini -  noi ci presentiamo da soli alle europee,  il nostro apporto è specifico nei confronti di un percorso politico amministrativo che ha distinto Firenze rispetto alle altre città italiane rendendo il capoluogo toscano ancora più internazionale. Faremo parte di questa coalizione in modo critico”. Ed infatti Hermanin ha illustrato subito il progetto di +Europa per il centro storico: “Nonostante ciò che sostiene l’assessore al bilancio Perra, c’è un graduale svuotamento di residenti dal centro storico. Qualcosa è stato fatto ma vorremo inserire nel programma della città soluzioni più puntuali come accordi tra il Comune e le società della sharing economy (da Aibnb a Uber)”.

Nelle prossime settimane anche Emma Bonino passerà da Firenze. La storica leader radicale è infatti candidata come presidente della Commissione europea e sarà all’Istituto europeo fiorentino per un confronto con gli altri competitors.

Potrebbe interessarti

  • L'Enigma del Mostro di Firenze in tv

  • Le mostre da non perdere quest'estate a Firenze

  • Tea tree oil, gli usi per la cura del corpo e della casa

  • Eventi da non perdere a luglio

I più letti della settimana

  • Disperso nel lago di Bilancino: ritrovato il corpo 

  • Carola Rackete: la Regione Toscana pensa ad un riconoscimento per la capitana della Sea Watch

  • Tragedia per un fiorentino in vacanza: muore in mare

  • Piazza dell'Isolotto: funerali del giovane Gabriele Vadalà / FOTO - VIDEO

  • Muore nell'ex ospedale in malora: "Una tragedia annunciata"

  • Sesso a pagamento: si cresce poco, cala il prezzo delle escort

Torna su
FirenzeToday è in caricamento