Elezioni comunali 2019, la sinistra presenta la sua candidata sindaca: una donna per sfidare Nardella / FOTO

Antonella Bundu, sorella del noto pugile, punta a Palazzo Vecchio: “Niente a che vedere con chi scimmiotta Salvini”

Tra tanti uomini, arriva la candidatura a sindaco di una donna per le prossime elezioni di maggio. Finora l'unica. "Come mi definisco? Donna nera, fiorentina e di sinistra", dice con orgoglio Antonella Bundu, 49 anni. Nata a Firenze da padre originario della Sierra Leone e madre fiorentina, sarà la candidata della sinistra cittadina.

"Nulla a che vedere con Nardella, che - sottolinea -, si fa fotografare sulle ruspe e scimmiotta Salvini”. Ma nemmeno con chi "nel programma propone il 'daspo' per gli immigrati". E qui la frecciata è al candidato dell' 'altra sinistra', quella che fa riferimento alla lista 'Punto e a Capo' di Graziano Cioni, che ha candidato sindaco il farmacista 33enne Mustafa Watte.

“Fuori dai partiti, faccio politica da quando avevo 17 anni”, dice. E' sorella del noto pugile Leonard Bundu. “E' più piccolo di me, quindi - ride -, è lui che è mio fratello non il contrario”. La vita l'ha portata a frequentare le elementari tra Free Town (in Sierra Leone) e Firenze, per poi finire le superiori in Africa.

A 18 anni si è trasferita a Liverpool, a lavorare come bibliotecaria. “Vivevo in un quartiere difficile, dove gli attacchi razzisti contro i neri erano all'ordine del giorno”.

Quella per una società aperta e inclusiva è una delle sue battaglie nella corsa a Palazzo Vecchio. “Voglio una Firenze aperta a tutti, laica. Non una vetrina per turisti, ma una città che rilanci un programma culturale che non si fondi solo sui fasti di 500 anni fa e che sappia rinnovarsi”, prosegue, presentandosi alla stampa, questa mattina alla libreria La Cité di Borgo San Frediano.

Nel quartiere è molto conosciuta. A Firenze è tornata stabilmente nel 1989. Ha lavorato al 'Cabiria' e oggi, lasciato il bar dopo la nascita della figlia (avuta da una relazione con il cantante Piero Pelù) lavora come impiegata in uno studio di architettura ed è attivista di Oxfam.

Si ispira al 'modello Riace' di Mimmo Lucano e va spesso a Pistoia da don Biancalani, il prete nel mirino di Salvini per l'accoglienza ai migranti.

“L'emergenza sicurezza? Creata ad hoc, perché in realtà tutti i reati sono in calo. Solo la violenza contro le donne ed i femminicidi aumentano, è questa la vera emergenza”. Sogna una Firenze “che punti sulla mobilità sostenibile e adotti politiche per raggiungere in 5 anni l'80% di raccolta differenziata nei rifiuti”.

"Vedo una deriva di estrema destra, oggi più che mai è necessario schierarsi". E poi: “Stop agli sgomberi di realtà che fanno cultura e promuovono l'aggregazione, piuttosto chiudiamo la sede dei fascisti di CasaPound”. Programma dettagliato e lista dei candidati arriveranno nei prossimi giorni.

La candidatura di Antonella Bundu è appoggiata da Mdp-Articolo 1, Sinistra Italiana, Possibile, Rifondazione Comunista e dall'associazione civica Firenze città aperta. Martedì potrebbe arrivare l'appoggio ufficiale anche di Potere al Popolo, che farà votare ai propri aderenti se stare con lei o presentare un proprio candidato autonomo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente raccordo Firenze - Siena: bus finisce nella scarpata, un morto

  • Salute

    Firenze: stop alla plastica durante concerti, sagre ed eventi in luoghi pubblici

  • Cronaca

    Scuola: cade una finestra, ferita addetta alla mensa

  • Cronaca

    Empoli, incinta morì all'ospedale: 3 medici a processo

I più letti della settimana

  • La star a Firenze: caccia al set fotografico / FOTO

  • Villa Vittoria, la giungla metropolitana di Firenze | FOTO

  • Incidente stradale, auto fuori strada: morto un giovane di 26 anni

  • Giovane detenuto morto nel carcere di Sollicciano

  • Arriva Matteo Salvini: annunciata contestazione

  • La Mille Miglia fa tappa a Firenze: auto sfilano nel centro storico

Torna su
FirenzeToday è in caricamento