Elezioni 2018: gli sfidanti nel 'collegio di Renzi'

Dal professore no euro al figlio dell'ex presidente dell'Ataf: ecco chi ci proverà

Il segretario del Partito democratico Matteo Renzi si candiderà nel collegio uninominale fiorentino, per il Senato, Toscana 1. Un collegio 'blindato' dunque, con un'eventuale sconfitta dell'ex presidente del consiglio - nei collegi uninominali passa solo un candidato, chi arriva primo in quel collegio - che appare inimmaginabile.

Non rinunciano però alla battaglia gli sfidanti. A provare a fermare Renzi sarà, per il centrodestra, un candidato della Lega, il professore neokeynesiano Alberto Bagnai, noto per le sue posizioni contrarie all'euro, ricercatore all'università francese di Rouen, in passato vicino alla sinistra. “Ho scritto il mio primo articolo sul Manifesto – ha detto in conferenza stampa presentandosi -, poi ho capito che per le mie battaglie serve un partito conservatore”.

Per il Movimento 5 Stelle invece nel 'collegio di Renzi' si presenta Nicola Cecchi, 55 anni, avvocato. Tra le altre cose, è il figlio di Felice Cecchi, esponente fiorentino della Democrazia Cristiana e nei primi anni '90 presidente di Ataf. La candidata di Liberi e Uguali è invece la senatrice uscente Alessia Petraglia, quella di Potere al Popolo è l'attuale consigliera comunale  Miriam Amato.

Elezioni 2018

Come si vota, i candidatii sondaggii programmi

Elezioni politiche | Elezioni Lazio | Elezioni Lombardia

Tutti gli articoli dello speciale elezioni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi incidente a Ponte a Greve: traffico bloccato / FOTO

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Giornata mondiale della pizza: ecco le pizzerie da provare a Firenze

  • Scandalo parcheggi abusivi, raffica di arresti. In manette anche il capo dei controllori Sas

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

  • I mercatini di gennaio a Firenze

Torna su
FirenzeToday è in caricamento