Elezioni 2018, Iacopo Melio smentisce: “Non mi candido”

La risposta del 26enne fiorentino, presidente di #vorreiprendereiltreno Onlus, alla proposta di Liberi e Uguali

Iacopo Melio

Iacopo Melio ha deciso di non candidarsi alle prossime elezioni politiche del 4 marzo, dopo la proposta di candidatura arrivatagli da Liberi e Uguali, il movimento guidato dal presidente del Senato Pietro Grasso.

Dopo che, nelle scorse ore, era circolata la notizia della candidatura di Melio, sono stati i responsabili regionali di Liberi e Uguali, dopo l'assemblea di martedì pomeriggio, a smentire la notizia.

Ieri sera è stato lo stesso Melio, presidente dell'associazione #vorreiprendereiltreno Onlus e noto per le sue battaglie a favore dei disabili, a spiegare i motivi del suo rifiuto.

“Sono onorato che sia stato avanzato il mio nome come 'volto civico' per le prossime elezioni, ma non ho intenzione, al momento, di intraprendere un percorso di tipo politico. Ho una laurea da terminare, un libro in uscita e un'associazione da portare avanti con tanti progetti in cantiere”, scrive Melio su Facebook, specificando di volere “in questa fase della mia vita, provare a gettare le basi per il mio futuro”.

“La politica sarà sempre una parentesi (bellissima) nella vita di qualcuno, ma mai deve esserne la ragione, soprattutto a ventisei anni quando hai, si spera, molto ancora da imparare. Per questo, nonostante non lo escluda in futuro, ad oggi la mia strada prevede altre direzioni - aggiunge il 26enne -. Il fatto che le tematiche da me promosse vengano percepite come prioritarie mi rincuora. A tal proposito, sarò sempre disponibile per collaborare, da esterno, con tutte le istituzioni (di ogni colore) che vorranno abbracciare certi ideali”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“A chi come lui con coraggio e dignità tutti i giorni porta avanti una battaglia culturale per i diritti delle persone disabili che riguarda non una parte ma l’intera collettività - si legge nella nota diffusa da Liberi e Uguali -, continueremo a dare tutto il sostegno possibile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

  • Emergenza coronavirus non impatta sul mattone: Firenze città più cara d'Italia

Torna su
FirenzeToday è in caricamento