Cittadella, Della Valle:" Capitolo chiuso"

Tutti contro tutti, il Presidente della viola si sente messo da parte e pressa le amministrazioni comunali e regionali, Renzi sollecita Rossi quest'ultimo cerca di tranquillizzare gli animi sebbene a Castello " La priorità assoluta sia dell'aeroporto"

castello-copyPiù che una cittadella pare un quadrato di wrestling , tutti contro tutti . Il via lo dà il Presidente della Fiorentina Andrea della Valle "Mi ritengo una persona con forti attributi, sono amareggiato e siamo qui sulle montagne russe. C'è chi pensa che io sia qui a Firenze a fare delle passeggiate e invece non è proprio così. Ci sono i soliti noti, la solita cricca che in questo momento se la sta prendendo con me. Io non mi faccio condizionare da queste cose, anzi la grinta mi viene di più ma sentire queste cose da certi fiorentini non mi fa piacere. Prendete esempio dalla Fiesole che ha criticato nel modo giusto quando c'era da farlo. E' stato un anno un po' difficile in cui sono stati fatti degli errori ma dobbiamo cercare di rimediare tutti insieme. Invece sentire che la nostra priorità non è la Fiorentina non mi piace proprio. Adesso dobbiamo rimboccarci le maniche per rimediare, ma farci lavorare così proprio non va bene... Abbiamo sempre avuto una città compatta ma non dovete fare come sta succedendo adesso perché in certe trasmissioni viene fuori la cattiveria delle persone che da anni non digeriscono la famiglia Della Valle. Non possiamo bruciare così otto anni belli passati tutti insieme. Sulla Cittadella adesso vi do una notizia ben precisa: ad oggi per la famiglia Della Valle è un capitolo definitivamente chiuso. Non ci interessa aspettare le altre componenti che si rimbalzano le varie responsabilità. Io e mio fratello ci siamo stancati. Da questo momento la Cittadella è un capitolo chiuso".

Proprio il sospetto di cricche o gruppi d'interesse infervorano l'animo del primo cittadino Matteo Renzi "Sono Sindaco della città di Firenze e non di una città di cricche. A prescindere dal fatto che la Cittadella verrà fatta o meno, vi posso assicurare che noi faremo comunque lo Stadio nuovo perché non è possibile giocare in uno stadio del genere - sul Governatore Renzi si è espresso così - Cosa dico al Presidente della Regione Rossi? Un amministratore come lui dovrebbe parlare con i fatti e non solo con le parole".


Rossi cerca di mitigare gli animi seppur sia oltremodo chiara la sua idea di sviluppo dell'area di Castello "Anche a me piace la chiarezza con cui parlano i Della Valle e confermo il mio pensiero: nell'area di Castello deve essere data priorità assoluta alla sistemazione dell'aeroporto"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'aeroporto - spiega Rossi - è la priorità perchè Firenze deve avere uno scalo aereo degno di questo nome. Ciò serve alla crescita dell'economia e contribuisce, insieme a quello di Pisa, allo sviluppo dell'intera Toscana. E' una questione decisiva per il futuro dell'intera comunità regionale". "Ma con altrettanta chiarezza dico subito - aggiunge - che sono disponibile, se necessario, a collaborare con il sindaco di Firenze per cercare soluzioni alternative per realizzare la Cittadella e, qualora non sia possibile all'interno del Comune di Firenze, anche con altri sindaci. Per questo invito i Della Valle a non accantonare il progetto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Santa Maria Novella: ragazzina presa a schiaffi e rapinata alla fermata dalla tramvia

  • Natalie Portman, lettera d'amore a Firenze: "La magia delle celle dei frati affrescate a San Marco, il gelato e..."

  • Scosse di terremoto nel Fiorentino

  • Palazzo Vecchio senza soldi, Nardella: “Vado a cercarli in Cina”

  • Rissa all'Isolotto: resa dei conti in strada

Torna su
FirenzeToday è in caricamento