Elezioni, ballottaggi: crocifisso coperto con lo scotch in un seggio, è bufera

E' successo a Signa, dopo le polemiche lo scotch è stato tolto

La foto rilanciata sui social dagli esponenti leghisti

Crocifisso coperto con lo scotch in un seggio elettorale, ed è polemica. E' successo ieri in uno dei diciassette seggi di Signa, per il turno di ballottaggio tra il candidato di centrosinistra Giampiero Fossi, alla fine vittorioso, e quello di centrodestra Vincenzo De Franco, uscito sconfitto.

La presidente del seggio in questione, che è anche la moglie di Fossi, aveva fatto coprire il piccolo crocifisso presente con del nastro adesivo, per prevenire le polemiche del 26 maggio scorso: durante il primo turno delle elezioni alcuni cittadini infatti avevano protestato e avevano chiesto che fosse coperto (l'Italia, in teoria, seguendo quello che ci dice la Costituzione, è uno Stato laico).

A quanto risulta, prima di coprirlo la presidente del seggio aveva anche chiesto un parere alla prefettura.

Nel pomeriggio però un elettore simpatizzante leghista ha fotografato il tutto, postanto su Facebook la foto che vedete. Ed è scoppiata la bagarre.

"Follie elettorali toscane. La moglie del candidato sindaco del Pd, presidente di seggio [...] ha deciso di coprire con lo scotch il crocifisso, sia mai che possa offendere qualcuno dei suoi elettori. E per l'offesa all'intelligenza e al buonsenso, cosa copriamo con lo scotch?", ha scritto sui social la commissaria regionale del Carroccio Susanna Ceccardi, la cui stella è in declino dopo i risultati deludenti di ieri.

Ha rilanciato il post anche il consigliere comunale di Scandicci Leonardo Batistini, nettamente sconfitto due settimane fa dal riconfermato sindaco Sandro Fallani.

"Questi se ne fregano dei conflitti d’interesse, di migliaia di anni di cultura, delle nostre tradizioni. A loro interessano soltanto la poltrona ed il potere", ha scritto su Facebook il consigliere, che nel contempo ha violato il silenzio elettorale (mancavano ancora diverse ore alla chiusura delle urne) aggiungendo: "Signesi mandateli a casa, oggi al ballottaggio votate Vincenzo De Franco". La vittoria poi è andata al candidato di centrosinistra Fossi.

Per la cronaca, dopo le proteste lo scotch è stato rimosso e le procedure di voto sono proseguite regolarmente fino alla chiusura dei seggi.

Ballottaggi: il centrosinistra vince quasi ovunque

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Spioncino digitale: ecco come funziona e perchè sceglierlo

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

I più letti della settimana

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Incidente in montagna sulle Dolomiti: muore escursionista fiorentino

  • Incidente in Viale Redi: precipita nel Mugnone / FOTO - VIDEO

  • Terremoto: nuova scossa, la terra trema ancora

  • Meteo Firenze: allerta per pioggia e temporali

  • Terremoto a Forlì Cesena: la scossa sentita anche in provincia di Firenze

Torna su
FirenzeToday è in caricamento