Crisi Coronavirus, Nardella furioso: "I soldi delle multe Covid ai fiorentini vanno a Roma, è una beffa"

Sfogo del sindaco in un'intervista al quotidiano 'il Mattino'

“E' una beffa: le multe fatte dalle nostre polizie locali per il mancato rispetto delle restrizioni Covid non vanno agli enti locali ma vanno allo Stato”. Lo ha detto il sindaco Dario Nardella, in un'intervista rilasciata al quotidiano Il Mattino di Napoli.      

"L'emergenza sanitaria sta gradualmente trasformandosi in emergenza economico finanziaria ed emergenza sociale - ha detto Nardella - e noi sindaci, in assenza di misure chiare, rischaimo di vedere i nostri comuni finire presto in una situazione di default".

Secondo il sindaco, il governo deve "Agire con rapidità e avere una linea di azione, come ho ribadito al presidente Conte: i 7 miliardi devono essere resi disponibili al più presto, perchè ci sono mille aspetti che dipendono dalle amministrazioni locali: illuminazione, pulizia, scuole, rifiuti, assistenza agli anziani e ai meno abbienti. Senza liquidità siamo in ginocchio".

Quindi, per Nardella è quanto mai necessario "Sbloccare cantieri, opere pubbliche, trasporti. Bisogna semplificare, eliminare tutti i vincoli burocratici. Noi abbiamo strutture di pregio architettonico e artistico che possono ospitare strutture scolastiche ma senza semplicazioni non possiamo mai partire".

"L'emergenza Covid è stata come un'altra alluvione - prosegue il sindaco - ora rischiamo di trovarci senza un euro in cassa. La Tari è sospesa fino a giugno, il Cosap annullato per tutto il periodo in cui le attività sono state ferme. La tassa di soggiorno è sospesa e comunque, senza turisti, non la incassiamo. Firenze ha perso 48 milioni in tre mesi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche per questo, la 'trasfusione' dei soldi pagati per le multe anti-Covid dai fiorentini a Roma fa arrabbiare Nardella. "Ma ciò che mi preoccupa maggiormente - conclude il primo cittadino - è l'allarme sociale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in arrivo un nuovo Dpcm: stop ai voli, rinvio per le discoteche

  • Mick Jagger si trasferisce in Toscana: "E' innamorato, forse rimane"

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Marina di Castagneto: fiorentino muore dopo un bagno

  • Entra in funzione 'PagoPA', addio verbale rosa sull'auto: come cambiano le multe

  • Emergenza coronavirus non impatta sul mattone: Firenze città più cara d'Italia

Torna su
FirenzeToday è in caricamento