Governo: il presidente Conte rassegna le dimissioni

Partono le consultazioni delle forze politiche

Il presidente Conte credits by Ansa Foto

La crisi di governo gialloverde arriva al Quirinale. Con la formalizzazione delle dimissioni del premier Giuseppe Conte (professore di diritto privato all'Università di Firenze) nelle mani del presidente della Repubblica Sergio Mattarella si apre ufficialmente la tornata di consultazioni. Per il capo dello Stato un rebus difficile da sciogliere. 

Ora dopo le parole del presidente del Consiglio nel discorso all'Aula del Senato si allontana in maniera pressoché definitiva la possibilità che la Lega di Matteo Salvini possa continuare a far parte della maggioranza, nonostante lo stesso senatore del Carroccio Bagnai non chiuda definitivamente la porta alla prosecuzione del patto.  Ad ogni modo oggi l'ipotesi che si possa andare al voto subito è tutt'altro che scontata. 

Conte al Senato: "Qui finisce il Governo"
Nel pomeriggio il presidente Conte, intervenendo in Senato, ha annunciato le proprie dimissioni puntando il dito contro il leader della Lega Matteo Salvini, reo di avere innescato una crisi che - parole di Conte - ha compromesso "inevitabilmente l'azione del governo che qui si arresta". 

Alle ore 20:22 il presidente del Consiglio ha rifiutato la mano tesa offerta dalla Lega con il ritiro della mozione di sfiducia, ribadendo l'intenzione di dimettersi. "Se Salvini non ha il coraggio politico di assumersi le responsabilità della crisi di governo me le assumo io. Andrò dal presidente della Repubblica".

L'attacco di Conte contro il suo vicepremier è stato severo, con ripetute accuse a Salvini di aver violato le "regole di correttezza istituzionale" e di aver invaso competenze di altri ministri inficiando l'azione di Governo. Ma non sono mancati passaggi al vetriolo come la contestata ostentazione da parte del leader della Lega di simboli religiosi.

Nella sua replica Salvini - auspicando il ritorno alle urne - non ha tuttavia chiuso la porta ad una eventuale prosecuzione dell'esperienza di governo. Una proposta che farà discutere tant'è che la Lega in serata ha ritirato la mozione di sfiducia a Conte presentata ormai ben 12 giorni fa. 

Crisi di Governo 
Il presidente Sergio Mattarella ha accettato le dimissioni di Conte pregandolo di restare in carica per il disbrigo degli affari correnti. Da questo momento il governo è dimissionario e la crisi è - secondo la prassi costituzionale - ufficialmente aperta. 

Le consultazioni con le forze politiche dopo le dimissioni del governo Conte avranno inizio domani, mercoledì 21 agosto, alle ore 16.
 

Tutto in diretta dal pagina nazionale Today.it

Chi è il professore Giuseppe Conte

Conte riceve l'incarico dal Presidente della Repubblica
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo morto nella sua auto: è il genero di Roberto Cavalli

  • Tramvia sovraffollata, la Cgil: “Situazione insostenibile"

  • Via Palazzuolo: completamente nuda semina il panico in strada

  • Aeroporto di Peretola: nuovi voli da Firenze grazie a Vueling

  • Un nuovo spazio verde a Firenze: ecco dove

  • Droga a Greve in Chianti: beccati con 16 spinelli, denuciata coppia

Torna su
FirenzeToday è in caricamento