A1 Firenze-Bologna: dopo 11 anni di attesa, a dicembre aprirà la terza corsia

Il viceministro Nencini: "Aprirà a dicembre 2015", l'oramai mitologica 'variante di Valico', i 65,8 km dell'autostrada del Sole compresi tra Barberino di Mugello e Sasso Marconi

“Aprirà a dicembre 2015”, l’oramai mitologica ‘variante di Valico’, il tratto dell’A1 tra Firenze e Bologna via Appennini. Chiaramente un mito tutto italiano, che narra di infrastrutture pensate, cominciate e poi irraggiungibili. Ritardi, inchieste, continui stop and go, la girandola delle ditte, con quella cartellonistica, “Stiamo lavorando per voi”, che alla lunga oltrepassa di gran lunga i livelli di guardia della presa in giro. Così la variante Valico che nel corso di 11 lunghissimi anni si è guadagnata anche una pagina su Wikipedia che lo definisce il “tratto autostradale in fase di costruzione, compreso tra Barberino di Mugello e Sasso Marconi (più 4,1 km fino a Casalecchio - Lotto 0) con lunghezza complessiva di 65,8 km”.

Chi è nato nel 2004 oggi fa le medie. Lo sa il viceministro alle Infrastrutture e ai Trasporti, Riccardo Nencini, che ieri al Tgr della Toscana ha parlato di “un’opera che l’Italia aspetta da moltissimi anni”. Per questo “stiamo lavorando alacremente per rispettare la scadenza del dicembre 2015”. Una promessa fatta lo scorso anno dal premier Renzi durante la cerimonia per l’abbattimento dell’ultimo diaframma della galleria della terza corsia appenninica dell’autostrada del Sole. I costi? Raddoppiati: da 3,5 miliardi di euro a circa 7
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Via de'Pucci: chiuso lo Shot Cafè

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Crac Costruzioni Margheri: sette condanne per bancarotta

  • Carceri: sesso per i detenuti, chiesto intervento della Regione  

  • San Jacopino: allarme bomba / FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento