11 Agosto, Liberazione di Firenze: “No alle sfilate dei nostalgici fascisti”

Verso l'anniversario della Liberazione della città dal nazifascismo Anpi, Cgil e sinistra chiedono al sindaco di non consentire le cerimonie della destra a Trespiano

Foto Facebook Anpi Firenze

Domenica, 11 agosto, ricorre il 75esimo anniversario della Liberazione di Firenze dal nazifascismo, avvenuta l'11 agosto 1944. E' prevista una giornata di celebrazioni ufficiali, a partire dalle 7 del mattino in piazza Signoria con il sindaco Dario Nardella.

Accanto al ricordo istituzionale però anche quest'anno non mancherà la 'contro-celebrazione' della destra cittadina. Al cimitero di Trespiano, come negli anni scorsi, partiti e organizzazioni di destra ed estrema destra ricorderanno i 'repubblichini', cioè coloro che dopo l'armistizio dell'8 settembre rimasero, fino alla fine della guerra, schierati dalla parte della dittatura fascista e al fianco dell'occupazione nazista.

L'Anpi Firenze, sezione cittadina dell'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia, ha dunque inviato una lettera al sindaco Nardella, al prefetto Lega e al questore Nanei affinché venga vietata tale 'contro-celebrazione'.

“L'11 agosto rappresenta una ricorrenza importante. È il giorno in cui i fiorentini si sollevano contro l'oppressione nazi-fascista, primo esempio di partigiani che liberano una grande città e che poi la governano dopo mesi di lotta in montagna. È in questo giorno che la Resistenza in Italia dimostra la maturità politica e la capacità organizzativa degna di guidare la ricostruzione morale e concreta dell'Italia”, scrive l'Anpi.

“In un'epoca in cui la violenza e l'arroganza di organizzazioni che si richiamano ad un fascismo, un nazionalismo ed un razzismo solo vagamente rielaborati si fanno ogni giorno più preoccupanti, il giorno della Liberazione di Firenze è, da un lato, ancor più da festeggiare e, dall'altro, da tutelare”, prosegue la missiva dell'Associazione Partigiani.

“Segnaliamo però che tutti gli anni alcune forze di estrema destra si collocano fuori dal perimetro civile mettendo in piedi al Cimitero di Trespiano un'altra cerimonia per ricordare i militi della Repubblica di Salò. Una cerimonia in cui si celebrano gli oppressori e la prevaricazione, si celebrano coloro che difesero fino all'ultimo una dittatura sanguinaria, difesero l'orrore delle deportazioni di famiglie fiorentine verso lo sterminio, difesero l'idea per la quale pochi potenti hanno il diritto di opprimere tutti gli altri. Una cerimonia in cui ci si nasconde vigliaccamente dietro il dovuto rispetto per i morti per promuovere invece idee e pratiche del fascismo. Siamo convinti che il fascismo sia solo un crimine. Per questo chiediamo di adempiere all'obbligo di garantire le leggi italiane ed il rispetto di quanto fissato dalla Costituzione impedendo che si svolgano manifestazioni di palese contrasto con norme e principi su cui si fonda la convivenza civile di questo Paese”, la conclusione dell'Anpi.

A sostegno della richiesta dell'Anpi si sono schierate la Cgil e i consiglieri comunali di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu.

“Siamo preoccupati per il diffondersi di atteggiamenti e parole di odio razziale, anche da parte di esponenti di primo piano del governo. Razzismo, fascismo, attacco alla libertà da sempre si legano tra loro. Non è tollerabile che ci siano organizzazioni e politici che fanno chiaro riferimento al fascismo e al razzismo. Anche per questo sosteniamo l'Anpi Firenze che chiede di non autorizzare l'iniziativa di estrema destra che si tiene ogni anno l'11 agosto a Trespiano”, la posizione della Cgil di Firenze.

“L'11 agosto è la giornata in cui tutta la città festeggia la propria Liberazione, con l'orgoglio di essere Medaglia d'Oro della Resistenza. Cogliamo l'invito dell'Anpi – spiegano Bundu e Palagi -, per presentare una mozione che impegni l'amministrazione a impedire il tenersi di manifestazioni 'nostalgiche' nei confronti di un passato che la nostra Repubblica ha faticosamente riscattato. In campagna elettorale abbiamo ascoltato parole importanti da parte del sindaco Nardella, confidiamo che sarà coerente con il profilo scelto”.

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Spioncino digitale: ecco come funziona e perchè sceglierlo

  • "Non ci resta che piangere": 35 anni dopo il film in piazza del Carmine

I più letti della settimana

  • Comico toscano miracolato: cade un albero poco prima del suo passaggio

  • Meteo Firenze: allerta per pioggia e temporali

  • Tramvia: dagli scavi sui viali spunta la testa delle mura, è polemica

  • Incidente in Viale Redi: precipita nel Mugnone / FOTO - VIDEO

  • Terremoto: nuova scossa, la terra trema ancora

  • Terremoto a Forlì Cesena: la scossa sentita anche in provincia di Firenze

Torna su
FirenzeToday è in caricamento