Servizio di Assistenza domiciliare nel Comune di Firenze

Tutti gli intervento di Assistenza Domiciliare del Comune di Firenze

Il servizio ha lo scopo di prevenire e rimuovere le cause che limitano l’autonomia della persona e mirano a mantenerla nel proprio ambiente di vita, con l’obiettivo di limitare/rimandare processi di istituzionalizzazione o emarginazione e di sostenere l’azione di cura della famiglia.

L’intervento di Assistenza Domiciliare si articola in una gamma di prestazioni assistenziali programmate mirate a:

-         cura alla persona nelle sue funzioni quotidiane;

-         aiuto all’anziano nell’accudimento dell’ambiente domestico dove vive;

-         disbrigo di pratiche, acquisto di generi alimentari e accompagnamento dell’individuo a visite mediche, centri ambulatoriali, ecc.;

-         aiuto alla persona nelle pratiche di riattivazione funzionale o riabilitative su indicazione di figure professionali competenti;

-         realizzazione, in alcuni casi, ai fini di migliorare la qualità della vita degli anziani, di interventi di risanamento ambientale, con pulizia a fondo e/o piccole riparazioni nei locali dell’abitazione.

-         servizio giornaliero di distribuzione di pasti a domicilio;

-         pedicure a domicilio.

            Il servizio di Assistenza Domiciliare è organizzato in sedi territoriali corrispondenti ai 5 Distretti/Quartiere della città di Firenze ed è gestito in parte con personale dipendente dell’Amministrazione Comunale e in parte tramite appalto.

A seconda del bisogno dell’utente, il servizio di Assistenza Domiciliare può essere programmato, organizzato ed erogato in integrazione con i servizi sanitari domiciliari (Assistenza Domiciliare Integrata).

          Nell’ambito del servizio di assistenza domiciliare si è consolidato negli anni un servizio di Pronto Sociale Domiciliare, che interviene in situazioni di urgenza, tramite l’azione diretta degli operatori comunali del SAD. Il servizio é stato di recente esteso a tutti i quartieri cittadini e si sta sviluppando un progetto per un più sistematico ruolo del Pronto Sociale anche nel percorso di continuità assistenziale Ospedale-Territorio.

Il Pronto Sociale Domiciliare è caratterizzato da:

-         capacità d’intervento in urgenza/emergenza, dietro segnalazione dei servizi sociali territoriali;

-         capacità di intervento una-tantum per rispondere a bisogni momentanei o straordinari che richiedono una risposta tempestiva non coperta da altri canali (rete familiare, volontariato) (es. accompagnamento non programmato presso presidi sociali o sanitari).

Gli interventi in carico al Pronto Sociale Domiciliare sono a tempo determinato, di norma non oltre 30 giorni. Pertanto, nel caso il bisogno non si esaurisca in questi termini, occorre programmare l’attivazione di interventi ordinari di assistenza domiciliare o altri servizi di tipo ordinario.

 Le persone che hanno problemi di natura psichica si possono rivolgere ai servizi territoriali  (Centri Sociali dei SIAST) o, con la prescrizione del medico di famiglia, possono prendere appuntamento direttamente con il servizio di psichiatria.

In casi particolari, sempre dopo valutazione professionale dell’Assistente Sociale, possono essere previsti interventi di risanamento abitativo gratuito al fine di ristabilire un ambiente domestico igienicamente idoneo ad ospitare i soggetti in carico al servizio domiciliare.

Il Comune di Firenze sta finanziando, da alcuni anni, un progetto, denominato “Ponte”, che permette agli anziani ospiti delle strutture comunali o in carico al servizio domiciliare, di poter assistere a spettacoli organizzati presso le stesse strutture o presso alcuni teatri fiorentini nell’ambito della loro programmazione ordinaria.

Criteri e modalità d’accesso

L’accesso è subordinato alla valutazione professionale del servizio sociale. In presenza di un eccesso di domanda rispetto alle risorse disponibili, vengono di norma privilegiate le situazioni di non autosufficienza, di solitudine e/o di basso reddito.  L’accesso al servizio di Pronto Sociale Domiciliare è sempre attivato dal servizio sociale. Non è prevista la possibilità di attivazione diretta da parte degli utenti.

Tariffa e modalità di agevolazione

La tariffa massima prevista per il servizio di assistenza domiciliare è pari a € 7,75 per ogni ora di servizio erogato. Sulla base della situazione di reddito dell’utente e dei suoi familiari sono previste delle agevolazioni. Il servizio è fornito gratuitamente alle persone prive di familiari obbligati (coniuge, genitori, figli), in possesso di un reddito non superiore a 1,5 volte il minimo vitale.

Gli interventi di Pronto Sociale Domicilare sono gratuiti.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fratelli morti in hotel, l'autopsia: arresto cardiorespiratorio da intossicazione di stupefacenti

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Sylvie Lubamba: “Sono in crisi, ho chiesto il reddito di cittadinanza" 

  • 'Miss Nonna Italiana 2019': premiata anche una fiorentina

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Parcheggi sulle strisce blu: “Dal 2020 gratis per i residenti in tutte le Zcs”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento