Natale con lo smog, ma niente blocchi a Capodanno

I livelli d'inquinamento restano alti: previsioni non negative scongiurano le restrizioni

Lo smog non diminuisce neanche a Natale. Ma i nuovi blocchi del traffico non scatteranno. Le colonnine Arpat che rilevano i livelli del pm10 hanno fatto registrare valori alle stelle il 23, il 24, e fino al giorno di Natale compreso a Firenze, come in quelle collocate a Signa e Scandicci. I valori si sono abbassati solo nella giornata di Santo Stefano. 

Le regole prevedono i blocchi del traffico in tutta l'area metropolitana fiorentina in caso di sforamenti per 4 giorni consecutivi. Il nuovo blocco del traffico per le auto più inquinanti, dopo quello scattato pochi giorni fa, sembrava ormai certo: dal 23 dicembre si sono infatti susseguite 4 giornate consecutive con inquinamento alle stelle e superamento dei limiti di legge delle famigeate polveri sottili.

Ma stavolta non ci sarà per "merito" dele condizioni meteo non sfavorevoli. Come requisito per far scattare le norme anti-inquinamento servono infatti anche tre giorni di previsioni "sfavorevoli" e per oggi le previsioni smog sono "indifferenti", a differenza di ieri e domani in cui sono 'critiche' e dovrebbero contribuire a ridurre l'inquinamento. Regole cervellotiche che bloccano i blocchi: i nostri polmoni ringraziano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Via de'Pucci: chiuso lo Shot Cafè

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Crac Costruzioni Margheri: sette condanne per bancarotta

  • Carceri: sesso per i detenuti, chiesto intervento della Regione  

  • San Jacopino: allarme bomba / FOTO

  • Fiorentina: il nuovo stadio a Campi Bisenzio incompatibile con l'aeroporto

Torna su
FirenzeToday è in caricamento