Natale con lo smog, ma niente blocchi a Capodanno

I livelli d'inquinamento restano alti: previsioni non negative scongiurano le restrizioni

Lo smog non diminuisce neanche a Natale. Ma i nuovi blocchi del traffico non scatteranno. Le colonnine Arpat che rilevano i livelli del pm10 hanno fatto registrare valori alle stelle il 23, il 24, e fino al giorno di Natale compreso a Firenze, come in quelle collocate a Signa e Scandicci. I valori si sono abbassati solo nella giornata di Santo Stefano. 

Le regole prevedono i blocchi del traffico in tutta l'area metropolitana fiorentina in caso di sforamenti per 4 giorni consecutivi. Il nuovo blocco del traffico per le auto più inquinanti, dopo quello scattato pochi giorni fa, sembrava ormai certo: dal 23 dicembre si sono infatti susseguite 4 giornate consecutive con inquinamento alle stelle e superamento dei limiti di legge delle famigeate polveri sottili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma stavolta non ci sarà per "merito" dele condizioni meteo non sfavorevoli. Come requisito per far scattare le norme anti-inquinamento servono infatti anche tre giorni di previsioni "sfavorevoli" e per oggi le previsioni smog sono "indifferenti", a differenza di ieri e domani in cui sono 'critiche' e dovrebbero contribuire a ridurre l'inquinamento. Regole cervellotiche che bloccano i blocchi: i nostri polmoni ringraziano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Coronavirus: in Toscana positivo l'1%. Quattro su cinque sono asintomatici

  • Palazzo Vecchio senza soldi, Nardella: “Vado a cercarli in Cina”

  • Fase 2: hotel al collasso, lavoratori alla fame. Confindustria Firenze: "Situazione sociale sarà drammatica"

  • Tramvia, Nardella annuncia modifiche: arriverà vicino al Duomo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento