Restyling ponte pedonale a Grassina: ottenuto il finanziamento regionale

Il sindaco Casini: "Ci auguriamo che questo ponte giardino sia sempre più vissuto dai cittadini e li aiuti a vivere ancora di più il centro abitato di Grassina"

È stata approvata nei giorni scorsi la graduatoria regionale delle domande ammesse per progetti rivolti alla riqualificazione e valorizzazione dei luoghi di commercio e alla rigenerazione degli spazi urbani. Tra i 15 enti che riceveranno il contributo a fondo perduto della Regione Toscana figura il Comune di Bagno a Ripoli, che percepirà uno stanziamento di circa 38mila euro come cofinanziamento per la riqualificazione del ponte sull'Ema, in continuità con il passaggio pedonale tra piazza Umberto I e via Abebe Bikila a Grassina. Il ponte servirà a potenziare la fruizione del centro abitato di Grassina da parte della cittadinanza, attraverso la “ricucitura” della Piazza con il retro della Casa del Popolo e Via Bikila.

“Il ponte sull’Ema – dichiara il sindaco Francesco Casini – andrà incontro ad un restyling, che lo farà assomigliare ad un vero e proprio ponte giardino. Ci auguriamo che questo passaggio pedonale sia sempre più vissuto dai cittadini e li aiuti a vivere ancora di più il centro abitato di Grassina”. “Questo intervento – aggiunge l’assessore ai Lavori pubblici Francesco Pignotti – è il naturale completamento della prima fase di lavori che ha già interessato il percorso pedonale adiacente alla Casa del Popolo inaugurato la scorsa primavera”.

I lavori interesseranno le pavimentazioni, l'illuminazione, le cancellate, gli arredi urbani fino alla cartellonistica dedicata alla pubblica informazione, in sintonia con le finalità del Bando. Per quanto riguarda le tempistiche dell’intervento, si punta a concludere i lavori entro la prossima primavera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, altro caso sospetto a Firenze: il secondo tampone è positivo

  • Coronavirus, caso sospetto a Santa Maria Novella

  • Coronavirus: due i casi positivi in Toscana, dopo Firenze anche Pescia

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Lavoro: concorso per 84 assunzioni in Regione Toscana

  • Coronavirus, mistero sulla comitiva "fantasma" rientrata a Firenze dalla Cina

Torna su
FirenzeToday è in caricamento