Mobilità: dalla Terza corsia alla Tav, a che punto sono le opere in Toscana

Dalla Regione investimenti per quasi 4 miliardi di euro. Dubbi su tunnel e trasporto pubblico

Oltre 3,85 miliardi di euro del bilancio regionale 2014/2019 sono stati previsti per la mobilità previsti dal Piano regionale integrato delle infrastrutture e della mobilità. Fra i principali risultati raggiunti quello dell'integrazione autostradale.

Proseguono i lavori di progettazione e realizzazione delle terze corsie dell'Autostrada del Sole A1. La conclusione dei lavori per il tratto Barberino di Mugello - Firenze Nord è ipotizzata per il 2020; il tratto Firenze Nord - Firenze Sud è realizzato al 94,5%; per il tratto Firenze Sud-Incisa Valdarno sono in corso i lavori del primo lotto Firenze Sud – Galleria di San Donato, l'aggiudicazione dei lavori della Galleria di San Donato, la predisposizione della gara per l'aggiudicazione dei lavori del lotto Incisa – Valdarno e la procedura di Intesa per localizzazione dell'opera.

Per quanto riguarda gli interventi di adeguamento a 3 corsie dell'Autostrada Firenze - Mare A11, si è chiusa la procedura d'Intesa per la localizzazione dell'opera su cui la Regione si è espressa nel gennaio 2018, mentre Autostrade sta portando avanti la progettazione esecutiva. Mentre una serie di appalti sono andati in porto sulle strade regionali per svariati milioni di euro.

L'Alta velocità ferroviaria è stata confermata nell'aprile 2017, ma dopo i dubbi posti dal governo sul tema tunnel il progetto vacilla e la Regione chiede chiarezza.

In attesa dell'esito del contenzioso legato alla gara per l'affidamento dei servizi di TPL su gomma, la Regione, con il contratto ponte prosegue il programma di rinnovo del parco bus in servizio in Toscana: è previsto l'acquisto di 229 nuovi mezzi a basse emissioni. Su ferro è stato firmato a luglio 2016 il contratto di servizio con Trenitalia, valido fino al 2023, che prevede investimenti per quasi 300 milioni. Si ipotizza di prolungare il contratto, portandolo a 15 anni, a fronte di un impegno di Trenitalia al rinnovo completo del materiale rotabile, con investimenti per oltre 700 milioni. Dal 2015 al 2017 sono stati consegnati 35 nuovi treni e ulteriori 19 treni sono previsti dal 2018 al 2020.

Oltre alla tramvia, le cui due nuove linee entreranno in funzione nel 2018, la Regione ha finanziato la mobilità ciclabile attraverso la realizzazione delle "Ciclopiste", il miglioramento della sicurezza stradale, l'infomobilità, la dotazione dei bus di dispositivi di localizzazione satellitare ed è in corso l'istallazione delle paline elettroniche sul territorio.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • L'Enigma del Mostro di Firenze in tv

  • Le mostre da non perdere quest'estate a Firenze

  • Mine vaganti in tv per ricordare Ilaria Occhini

  • Tea tree oil, gli usi per la cura del corpo e della casa

I più letti della settimana

  • Ragazza muore travolta dal treno 

  • Incidente sulla superstrada: traffico bloccato in FiPiLi / FOTO

  • Incendio: una colonna di fumo nero sulla città / FOTO

  • Da Renzi a Carlo Conti: tutti pazzi per Face App, il trucco per invecchiare

  • Firenze Cashless: il biglietto Ataf si compra con la carta sui bus

  • Trasporti: autobus e tramvia a rischio per lo sciopero

Torna su
FirenzeToday è in caricamento