Colonnine per i mezzi elettrici nei supermercati Coop / VIDEO

Entro giugno 2019 postazioni nei parcheggi di oltre 40 punti di vendita della cooperativa. Le colonnine, installate e gestite da Enel-X, consentono la ricarica comoda e veloce

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Una nuova spinta verso la mobilità sostenibile arriva da Unicoop Firenze. La cooperativa da dicembre 2018 a giugno 2019 installerà 138 postazioni per la ricarica delle auto elettriche nei parcheggi di oltre 40 punti vendita della cooperativa, ponendosi così come leva della diffusione delle auto elettriche.

Il piano è stato presentato questa mattina al Coop.Fi di via Carlo del Prete, che già ospita alcune fra le prime colonnine installate. La cooperativa ha stretto un accordo con Enel X, la nuova divisione del gruppo elettrico dedicata a prodotti innovativi, mobilità elettrica e soluzioni digitali, per l’installazione delle colonnine in oltre 40 punti vendita, centri commerciali e non. Nel dettaglio si tratta di 120 colonnine di ricarica di tipo quick pole station, che caricano fino a 22 kW, e 18 colonnine Fast Charge fino a 50 kW. Tali apparecchiature consentono di ricaricare le auto ad oggi in circolazione con un tempo medio di 50 minuti per le pole station e di circa 20 minuti le fast. Tutte le installazioni saranno completate entro giugno 2019. Attualmente le colonnine sono già presenti in 7 strutture commerciali della cooperativa e a Firenze al Coop.Fi di via Carlo del Prete.

Unicoop Firenze 5-2

I punti di vendita che ospiteranno le colonnine sono dislocati su tutto il territorio coperto da Unicoop Firenze in Toscana e si trovano in negozi e centri commerciali posti lungo le principali direttrici viarie della regione: da Firenze ad Arezzo e Siena, lungo la Fi-Pi-Li e l’A11 (elenco in allegato).

Ogni colonnina permette la ricarica di due mezzi contemporaneamente. Verranno installate nei parcheggi in superficie e interrati dei negozi Unicoop Firenze. La manutenzione e la gestione saranno a carico di Enel X. Le infrastrutture consentiranno ai veicoli elettrici di ricaricare in modo “intelligente” e “interoperabile”. L'interoperabilità è particolarmente importante perché il possessore del mezzo elettrico potrà effettuare la ricarica indipendentemente dalla società di vendita con cui ha stipulato il contratto. Enel X, peraltro, ha lanciato Enel X Recharge, l’innovativo servizio che permette di ricaricare il veicolo utilizzando semplicemente l'App Enel X Recharge o la card associata. L’installazione delle infrastrutture di ricarica rientra nel Piano Nazionale per la mobilità elettrica che vede Enel impegnata per l’installazione di 14.000 colonnine entro il 2022 con un investimento complessivo fino a 300 milioni di euro. Il piano Enel, che prevede una copertura capillare in tutte le regioni italiane, è dinamico, flessibile, aperto a tutti coloro (enti pubblici e/o privati) che intendono collaborare per la crescita della mobilità elettrica in Italia, che aiuterà a superare la paura di rimanere a piedi (la cosiddetta range anxiety) e accelererà l’offerta di autovetture elettriche in Italia, stimolando le case automobilistiche a introdurre nuovi modelli sul mercato. Il piano prevede l’installazione di stazioni di ricarica a 22kW (quick), stazioni a 50kW (fast), stazioni fino a 350kW (ultrafast).

“La cooperativa ha scelto di offrire la propria disponibilità per ospitare le colonnine di ricarica per dare il proprio contributo alla diffusione di un nuovo modello di mobilità, che sia sostenibile. L’attenzione all’ambiente è per Unicoop Firenze una priorità contenuta anche nello statuto e si sviluppa su più fronti, dall’informazione ai soci, ad esempio attraverso il sito www.ecologiaquotidiana.it alle questioni più pratiche, come le colonnine di ricarica, con cui garantiremo una copertura efficace e puntuale del territorio toscano” ha affermato Giovanni Petrelli, responsabile energia e risorse ambientali di Unicop Firenze.

Nel 2017 le auto elettriche in Italia erano lo 0,1% del totale, una percentuale destinata a crescere ad un ritmo molto veloce secondo le stime che danno una fetta del 7% di mezzi elettrici nel 2030. In termini assoluti, nel 2025 si stima che in Italia circoleranno 1,5 milioni di auto elettriche. In questo senso, la disponibilità di Unicoop Firenze è un passo importante per sviluppare la rete di ricariche necessarie per sostenere l’incremento dell’utilizzo di veicoli elettrici. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Politica

    Salvini a Firenze: scontri con i manifestanti, la prima carica della polizia / VIDEO

  • Politica

    Salvini a Firenze: scontri, la polizia carica i manifestanti / VIDEO

  • Cronaca

    Incendiava auto e furgoni: arrestato piromane seriale / VIDEO

  • Cronaca

    Tramvia: dove passerà il tracciato della linea 4, le immagini dal drone / VIDEO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento