Chianti: il bosco delle emozioni contro ogni barriera

Attivata una campagna di raccolta fondi promossa dalla Fondazione Il Cuore si Scioglie

Un nuovo progetto intitolato "Il bosco delle emozioni". L'idea è nata dal Giardino Sottovico, associazione che dal 2007 aiuta ragazzi con disabilità a Vico d’Elsa nel comune di Barberino Val d’Elsa. Il progetto prevede la presenza di case sugli alberi, itinerari sospesi e sotterranei, grotte, pietraie per il fuoco e ponti. L'intento è regalare un'esperienza attraverso i ritmi della natura.  “Il nostro motto è vietato calpestare i sogni – dice Andrea Giolitti, presidente dell’associazione Giardino Sottovico - intendiamo offrire ai visitatori non un qualsiasi parco divertimenti o un luogo di svago ma un’area naturalistica di 2000 metri quadri che sollecita stimoli sensoriali e crea le condizioni per uno scambio di emozioni basata sulla convivenza delle diversità. La casa sull’albero e la casa nella caverna possono rappresentare un’importante esperienza sensoriale, destinata a risvegliare nelle persone un senso di meraviglia positivo per il benessere psicofisico”.

Il bosco delle emozioni è un progetto che costruisce una rete di collaborazione istituzionale tra i Comuni di Barberino e Tavarnelle, Poggibonsi e Certaldo. “Alla valenza territoriale del progetto – aggiunge l’assessore alle Politiche sociali Giulia Casamonti – si unisce la finalità di realizzare un ambiente che vuole andare oltre la sopravvivenza e le problematiche che le famiglie si trovano ad affrontare nella quotidianità, il progetto intende offrire un sostegno destinato a dare ascolto ai bisogni delle persone; in un’epoca in cui il rischio di superficialità e appiattimento emotivo è dietro l’angolo, il bosco delle emozioni aspira a diventare uno spazio in cui ognuno possa sentirsi libero di crescere, confrontandosi con le proprie incertezze, gioie e difficoltà”. 

La progettazione dell’intervento, sostenuto in parte dalla Regione Toscana, è stata elaborata dallo Studio di Architettura MSA Associati in collaborazione con Centro Interuniversitario ABITA e Naturae Studio. Per essere realizzato il progetto necessita di ulteriori finanziamenti. E’ questa la ragione che ha spinto l’associazione ad attivare una campagna per la raccolta fondi, sostenuta dalla Fondazione Il Cuore si Scioglie, https://www.eppela.com/it/projects/19117-il-bosco-delle-emozioni.

Il percorso di crowdfunding si concluderà il sabato 23 giugno e per ogni euro versato la Fondazione-Coop ne verserà un altro. È possibile partecipare alla campagna facendo un versamento tramite bonifico IT93 X084 2537 7400 0004 0530 198. In questo caso è fondamentale indicare la causale “il Bosco delle emozioni Eppela” e trasmettere la distinta del versamento alla mail  info@giardinosottovico.org. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo scomparso: trovato morto, deceduto in incidente stradale

  • Tramvia, destra e 5 Stelle attaccano: “No allo scempio, sì al modello cinese senza binari”

  • Ragazzo scomparso a Firenze, l'appello della madre: “Aiutateci, siamo disperati”

  • La terza e ultima stagione de I Medici: tutte le informazioni

  • Meteo, arriva il primo freddo: le previsioni della settimana

  • Mense scolastiche, piatti imbarazzanti: torna l'emergenza / FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento