Alia, 5 ecocentri in provincia per raccogliere gli aberi di Natale. Ecco dove sono

Saranno attivi dal 7 al 14 gennaio. Gli abeti destinati al compostaggio a Case Passerini

Passate le festività, cosa fare degli alberi di Natale? Anche quest’anno, dal 7 al 14 gennaio, gli abeti potranno essere consegnati direttamente presso uno dei 5 Ecocentri attrezzati messi a disposizione da Alia Servizi Ambientali, così da essere successivamente avviati alle biocelle di compostaggio di Case Passerini, dove saranno trasformati in ammendante compostato.

Queste le strutture, tutte ubicate nella provincia fiorentina, dove sarà possibile consegnare gli alberi di Natale: via di Campigliano 59 a Bagno a Ripoli, via di Pratignone a Calenzano, via Cassia per Siena 27 a San Casciano in Val di Pesa, Via Charta 77 (angolo via Newton) a Scandicci, via De Gasperi 8/d a Sesto Fiorentino.

Per conoscere gli orari di apertura dell’Ecocentro più vicino è possibile consultare il portale https://www.aliaserviziambientali.it/ecocentri, oppure contattare il Call Center, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 19.30, il sabato dalle 8.30 alle 14.30 ai numeri 800 888 333 (da rete fissa, gratuito) o 199 105 105 (da rete mobile, a pagamento, secondo i piani tariffari del proprio gestore), oppure ancora 0571.196 93 33 (da rete fissa e da rete mobile).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In alternativa gli abeti potranno essere inseriti (spezzati) nei cassonetti per rifiuti organici (coperchio marrone) o nelle isole interrate (torretta per l’organico). Se si scelgono i cassonetti stradali o gli interrati, è importante non lasciare gli abeti appoggiati all’esterno dei contenitori o sulle piattaforme. Nei Comuni dove è attivo il servizio “porta a porta”, infine, l’abete - ben spezzato e inserito nel sacco o nel bidoncino - potrà essere consegnato il giorno di ritiro dell’organico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Il caso Palamara avvelena Firenze: giudice si prepensiona e accusa la presidente del Tribunale

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

Torna su
FirenzeToday è in caricamento