Scuola, borracce gratis ai bambini contro l'uso della plastica

Nardella lancia l'iniziativa 'L'acqua del sindaco arriva nelle scuole', andrà avanti per cinque anni

Quasi 2mila600 borracce da 400 ml distribuite nel Comune di Firenze, oltre tremila nel totale dei Comuni della Provincia ed un totale di dodicimila sul territorio di 45 dei Comuni serviti da Publiacqua. Una per ogni bambino che inizia la prima elementare.

E’ questo il piano - “L’Acqua del Sindaco arriva nelle Scuole” - che Publiacqua in collaborazione con il Comune di Firenze e le altre amministrazioni comunali dell'area servita dalla municipalizzata dell'acqua ha messo in campo per portare l’acqua del rubinetto nelle scuole.

“Un'iniziativa che rientra nella nostra idea di città sostenibile, partiamo dai più piccoli per sensibilizzarli sempre più sul tema dell’ambiente. Partiamo dalla formazione sull’uso corretto dell’acqua per combattere lo spreco e l’uso della plastica, per far diventare Firenze la capitale italiana del 'plastic free'”, spiega il sindaco Dario Nardella, che ha presentato l'iniziativa con il presidente di Publiacqua Lorenzo Perra e l'assessora all'educazione Sara Funaro.

Alla consegna, che inizierà i primi giorni di scuola, parteciperà tutta la giunta, i presidenti di Quartiere e il presidente di Publiacqua. “Il progetto delle borracce a scuola è già approvato per i prossimi cinque anni”, dice Perra. “Andremo a consegnarle ai bambini spiegando l’importanza dell’uso dell’acqua pubblica e della borraccia per evitare l’utilizzo della plastica”, aggiunge Funaro.

plastica-2-3

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola, borracce gratis ai bambini contro l'uso della plastica

  • Elementari: ecco come acquistare i libri ad un prezzo scontato e riceverli in 24 ore

  • Libri per le superiori: come prenotarli online scontati e averli a casa in 24 ore

  • Asilo nido: agevolazioni per mense e trasporti

  • Libri per le scuole medie: ecco come prenotarli scontati e riceverli in 24 ore

  • Will, il salvadanaio digitale che ti permette di risparmiare per l'educazione di tuo figlio

Torna su
FirenzeToday è in caricamento