The Lamb Lies Down on Broadway, lo spettacolo al Puccini

Lo spettacolo ricalca per quadri simbolici il primo doppio “concept” album dei Genesis e anche l’ultimo lavoro della band nella sua formazione storica con Peter Gabriel. Questi due album sono un sunto metaforico delle tappe significative della vita: nel primo troviamo la discesa introspettiva e la presa di consapevolezza di sè, nel secondo troviamo la catarsi e il librarsi dell’anima attraverso l’annientamento di ciò che è materiale e quindi la pace con l’altro da sè.

Rael, protagonista di questa incredibile storia, ci trascina in questo viaggio, con i ricordi di un suo turbolento passato, incalzato dalla necessità di rigenerazione rispetto ad una società che costringe al conformismo e a puntare i propri aculei verso gli altri. Saper cogliere la strada giusta nella propria vita è però solo il frutto di un’intuizione, una brezza che ci conduce, e il coraggio che dobbiamo avere per saperla cogliere deve essere spogliato dalla paura della morte e dall’abbagliante frivolezza di ciò che è materiale. La strada che ci conduce alla rigenerazione è quella che ci permette di superare i nostri limiti e le nostre paure, entrando in simbiotica empatia con ciò che ci circonda. Questo spettacolo ci catapulta in un onirico viaggio introspettivo di dolore, crescita, rinascita e pace: questo è il viaggio di Rael, questo è il viaggio simbolico di ciascuno di noi.

Sulla scena agiranno 10 ballerini (5 uomini, 5 donne) della compagnia “RB Dance Company” che, attraverso le coreografie create da Cristiano Fagioli, i costumi, le luci e le proiezioni, guideranno il pubblico nelle diverse tappe del viaggio surreale scaturito dalla fantasia di Peter Gabriel.

La band “Estro, Genesis Tribute Band” composta da 8 musicisti (2 voci, 1 tastiera, 1 basso elettrico, 2 batterie, 2 chitarre) a volte in piena luce, altre volte seminascosta e altre ancora del tutto invisibile – ma sempre “percepita” dal pubblico – eseguirà dal vivo i maniera puntuale e rigorosa, sotto la direzione musicale di Giovanni Civitenga, i brani composti dai Genesis per questo lavoro.
L’ideazione e la produzione dello spettacolo sono di Luigi Caiola.

Biglietti

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Il Teatro? #BellaStoria - Regalati 9 emozioni

    • dal 15 dicembre 2018 al 30 aprile 2019
    • Teatri e sale di spettacolo fiorentine
  • La grande poesia italiana in scena al Niccolini

    • dal 22 febbraio al 10 maggio 2019
    • Teatro Niccolini
  • Andrea Pucci "In...Tolleranza 2.0"

    • 9 maggio 2019
    • Teatro Obihall

I più visti

  • Uffizi, Boboli e Palazzo Pitti a entrata gratuita: ecco le date

    • Gratis
    • dal 17 marzo al 30 novembre 2019
    • Galleria degli Uffizi
  • San Miniato compie 1.000 anni: il programma delle celebrazioni

    • dal 13 settembre 2018 al 27 aprile 2019
    • San Miniato al Monte
  • Van Gogh e i Maledetti: la mostra a Santo Stefano al Ponte

    • dal 6 dicembre 2018 al 5 maggio 2019
    • Chiesa Santo Stefano al Ponte
  • Festa del glicine a Firenze

    • dal 13 al 25 aprile 2019
    • Villa Bardini
Torna su
FirenzeToday è in caricamento