Danza macabra al Teatro Cestello

Tutta la perfidia e il risentimento che possono generarsi in un matrimonio arrivato alla soglia dei venticinque anni, furono magistralmente descritti all’inizio del novecento dalla geniale penna di August Strindberg in “Danza macabra”. Il titolo ben si addice alla decadenza della coppia disegnata nel testo, imprigionata, oltre che su un’isola sperduta, nella noia e nella monotonia del loro incedere quotidiano.
Edgar, ufficiale spietato e cinico e Alice, ex attrice priva di talento, apatica e indolente, sono, loro malgrado, marito e moglie e mal si sopportano da pesanti, lunghissimi anni di convivenza. L’ostilità dell’uno verso l’altra, si percepisce da ogni piccolo gesto, e tende ad amplificarsi col progredire dell’età . Questa danza dei morti viventi, lo diventa ancora di più quando nel ballo entra l’apparentemente timido e spaurito cugino Kurt, che si è macchiato a suo tempo della colpa di aver agevolato l’incontro fra i due. Il suo arrivo, sembra rianimare il peggio di una coppia già abbondantemente inquinata, e ne ravviva il rapporto nelle sue peggiori perversioni.
In un lavoro di forte complicità fra regista e interpreti, la scelta di rappresentare questo triangolo contorto in maniera grottesca, ironica e fortemente sopra le righe, ci ha fatto riappacificare con la durezza del testo, con il logorio irreversibile dell’azione devastante del tempo e della noia.
Marco Lombardi

Info e prenotazioni
PRENOTAZIONI
Il servizio di prenotazioni dei posti è attivo telefonicamente presso il Teatro oppure presso l’email prenotazioni@teatrocestello.it
Nei casi in cui il teatro presenti il tutto esaurito, i posti non ritirati almeno 15 minuti prima dello spettacolo, saranno rimessi in vendita.
La biglietteria del teatro è aperta:
mercoledì, giovedì, venerdì e sabato 17:00-19:30
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Inside Magritte, la mostra a Firenze

    • dal 1 novembre 2019 al 26 luglio 2020
    • Chiesa Santo Stefano al Ponte
  • Tutankamon: viaggio verso l’eternità. La mostra a Firenze | FOTO / VIDEO

    • dal 15 febbraio al 30 agosto 2020
    • Palazzo Medici Riccardi
  • Palazzo Strozzi, la mostra di Tomás Saraceno

    • dal 22 febbraio al 19 luglio 2020
    • Palazzo Strozzi
  • Libri e fiori in piazza dei Ciompi: gli appuntamenti del 2020

    • dal 25 gennaio al 27 dicembre 2020
    • piazza ciompi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FirenzeToday è in caricamento