All'Off Bar ospite Jolly Mare, talento della scena elettronica italiana

Sarà Jolly Mare, produttore e dj, considerato oggi il simbolo della nuova Italian disco, l'ospite del nuovo appuntamento di OFF The Club, venerdì 23 giugno all'Off Bar. Il primo ad accorgersi delle produzioni di Jolly, all'anagrafe Fabrizio Martina, è stato Gilles Peterson, il dj della BBC ha infatti cominciato a programmare nella sua trasmissione il brano dell'artista Hotel Riviera, attirando l'attenzione dell'etichetta culto newyorchese Bastard Jazz la quale, nel 2016, ha pubblicato l'album d'esordio di Jolly Mare dal titolo Mechanics. Il disco assembla il materiale raccolto da incontri con musicisti, come De La Montaigne o QuietDust, conosciuti durante le sessioni alla Red Bull Music Academy di New York, ma porta anche quella solarità e freschezza tipica del funk e della disco. Come dj, Jolly Mare, ha avuto l'onore di condividere la consolle con leggende come Theo Parrish e solcare i palchi di prestigiosi Festival come il Sónar di Barcellona, il Bestival dell'Isola di Wight e il Club to Club a Torino. Da produttore inoltre è stato capace di rendere elettriche le hit dei miti del cantautorato italiano come Lucio Dalla, Pino Daniele e Celentano, trasformandole in veri pezzi da club. "Credo che i dischi siano la fotografia di un momento. La mia produzione, non a caso, è varia. Ci sono brani dance e brani più introspettivi. Bisogna essere sempre se stessi, alla fine". L'appuntamento è per venerdì 23 giugno, Off Bar - Lago dei Cigni, ore 22, ingresso libero.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Disco&Feste, potrebbe interessarti

I più visti

  • Inside Magritte, la mostra a Firenze

    • dal 1 novembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Chiesa Santo Stefano al Ponte
  • Tutankamon: viaggio verso l’eternità. La mostra a Firenze | FOTO / VIDEO

    • dal 15 febbraio al 2 giugno 2020
    • Palazzo Medici Riccardi
  • Palazzo Strozzi, la mostra di Tomás Saraceno

    • dal 22 febbraio al 19 luglio 2020
    • Palazzo Strozzi
  • Cinque concerti nelle chiese di Firenze e dintorni

    • Gratis
    • dal 9 novembre 2019 al 17 maggio 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FirenzeToday è in caricamento