“L’esercito di Terracotta" del fiorentino Giuliano Ghelli sbarca al Calidario di Venturina

L'artista fiorentino Giuliano Ghelli espone un 'esercito di busti di terracotta al Calidario di Venturina

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

“L’esercito di terracotta” di Giuliano Ghelli sbarca al Calidario di Venturina (LI) luogo che ha visto immergersi nelle sue acque Etruschi e legionari romani. Sarà infatti inaugurata domani, Sabato 11 Maggio, alle ore 17 e 30 l’installazione dell’artista fiorentino che vanta numerose esposizioni internazionali (tra le quali ricordiamo quelle in Francia, Stati Uniti,Australia, Germania, Belgio, Giappone  Grecia , Spagna e Portogallo).   

Busti femminili diversi l’uno dall’altro, con  segni e simboli della sua pittura: colline, gocce fertili, alberi,case, i pesci delle sue “migrazioni” oppure  parole, frasi, frammenti di poesie di  Maiakowskij, Saramago, Campana, ed  altri, più un “Piovono sogni lasciatemi bagnare” dello stesso Ghelli. Chiari segni di come, per l’autore, le battaglie si combattono con la cultura.” l’arte è segnale, denuncia ma anche gioia e speranza”. Ispirato all’esercito cinese di X’Ian l’esercito di terracotta è composto da busti femminili, alti circa 70 centimetri e tutti diversi l’uno dall’altro, con incisioni e, in altorilievo, segni e simboli della sua pittura: colline, gocce fertili, alberi,case, i pesci delle sue “migrazioni” oppure  parole, frasi, frammenti di poesie. Chiari segni di come, per l’autore, le battaglie si combattono con la cultura.”

L’installazione ha il patrocinio della  Regione Toscana, della Provincia di Livorno, del Comune di Campiglia Marittima e della Fondazione Giuliano Ghelli. Sarà aperta tutti i giorni dall’11 Maggio al 27 Giugno  (Info :  0565 851504   0565 853411) oppure www.giulianoghelli.it o www.fondazionegiulianoghelli.org

I più letti
Torna su
FirenzeToday è in caricamento