Earlier Mona Lisa, la mostra gratis a Firenze

Il dipinto "La giovane Monna Lisa" torna a Firenze, città natale di Monna Lisa stessa e luogo dove fu realizzato il ritratto, un decennio prima di quello esposto al Louvre di Parigi. L’esposizione a Firenze è in anteprima per l’Europa.

Il dipinto ha trascorso oltre quarant’anni nel caveau di una banca svizzera, da dove è stato prelevato per essere sottoposto a numerosi esami e test scientifici da parte di esperti per dargli un' attribuzione. Quando i risultati di queste analisi sono stati divulgati nel 2012, la "Giovane Monna Lisa" è diventata oggetto di interesse a livello internazionale.

I visitatori di questa mostra multimediale potranno vivere gli affascinanti misteri e le scoperte che circondano il dipinto, attraverso uso di tablet, filmati e ricostruzioni storiche e infine avranno l’eccezionale opportunità di vederlo dal vivo.
Oltre alla visita con guida audiovisiva sono presenti in mostra oggetti, riproduzioni e numerosi display interattivi che rendono più coinvolgente e piacevole l’esperienza.
Su richiesta è disponibile un percorso speciale per ipovedenti, corredato da riproduzioni tattili.
A disposizione dei bambini un tour interamente audiovisivo, progettato per coinvolgerli nella scoperta dell’opera.

Da lunedì 10 giugno a martedì 30 luglio, cittadini e turisti potranno, infatti, visitare la “Earlier Mona Lisa”con ingresso libero in via Cavour 18. L’olio su tela è protagonista dell’esposizione al primo piano del palazzo che non solo racconta la storia di Monna Lisa ma propone, con un percorso multimediale, interattivo e per ipovedenti, un confronto con l’opera del Louvre.

Grazie al contributo di un team interdisciplinare guidato dal professor Giorgio Verdiani del dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze, alla collaborazione dei volontari dell’Unione italiana ciechi e alla comunità cinese dell’associazione Ramunion Italia, sono state create riproduzioni tattili di ‘Earlier Mona Lisa’ e della ‘Monna Lisa’ del Louvre. Il sistema in 3D permetterà di cogliere le principali differenze tra le due opere con singoli dettagli disposti in modo da consentire confronti diretti, per esempio, tra le labbra delle due versioni. L’opportunità di “scambio di conoscenze e di aiuto reciproco” è stata rilevata dal presidente regionale Unione italiana ciechi Antonio Quatraro che ha manifestato la “grandissima emozione di toccare un capolavoro famoso in tutto il mondo”.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Alla scoperta della collezione Cr: le viste guidate gratuite

    • Gratis
    • dal 19 gennaio al 15 dicembre 2019
    • Fondazione Cr Firenze
  • Santa Maria Novella: la mostra La Botanica di Leonardo

    • dal 13 settembre al 15 dicembre 2019
    • Complesso Santa Maria Novella
  • Giardino di Boboli: la mostra di Tony Cragg

    • dal 5 maggio al 27 ottobre 2019
    • Giardino di Boboli

I più visti

  • Uffizi, Boboli e Palazzo Pitti a entrata gratuita: ecco le date

    • Gratis
    • dal 17 marzo al 30 novembre 2019
    • Galleria degli Uffizi
  • Treno a vapore dalla Toscana per la sagra delle castagne a Marradi

    • 20 ottobre 2019
  • Alla scoperta della collezione Cr: le viste guidate gratuite

    • Gratis
    • dal 19 gennaio al 15 dicembre 2019
    • Fondazione Cr Firenze
  • Firenze Suona: tutti i concerti

    • dal 10 maggio al 25 ottobre 2019
Torna su
FirenzeToday è in caricamento