Michelangelo Pistoletto: Firenze celebra l'artista per 2 giorni

Appuntamenti alle Murate e all'Accademia di Belle Arti

"Michelangelo Pistoletto - Viaggio a Firenze nel  segno del Terzo Paradiso" è l’evento che Le Murate e l'Accademia di Belle Arti di Firenze, Associazione Nottola di Minerva, Chiarelettere e Cittadellarte dedicano all'artista biellese, grande interprete dello spirito contemporaneo. L'appuntamento è in due giornate: lunedì 1 aprile, ore 17.45, presso Le Murate. Progetti Arte Contemporanea e martedì 2 aprile, a partire dalle ore 10, presso l'Accademia di Belle Arti di Firenze, dove Michelangelo Pistoletto è stato recentemente nominato Accademico d'onore. 

Realizzata da Michelangelo Pistoletto per una personale a Forte Belvedere (1984) e successivamente collocata a Porta Romana, "Dietrofront" fu donata ufficialmente dall'artista alla città di Firenze nel 2000. L'opera negli anni ha subito due interventi di restauro. Il primo eseguito nel 1996 dopo un incidente che aveva gravemente danneggiato la base dell'opera, il secondo nel 2016. Commissionato direttamente dall'artista come un'operazione di pulitura, l'ultimo restauro si è dimostrato, invece, un'operazione complessa. "Montato il ponteggio ci rendemmo subito conto che la situazione dopo vent'anni era peggiorata - spiega il restauratore Alberto Casciani -  Il coperchio in vetroresina collocato in cima si era aperto, la struttura metallica interna era corrosa e i tiranti definitivamente danneggiati". Da qui il coinvolgimento nell'operazione del CNR e l'installazione di un sistema di monitoraggio con sensori in grado di tenere sotto controllo le oscillazioni della struttura metallica, l'inclinazione, la temperatura e l'umidità interna. I dati raccolti dal sistema di monitoraggio saranno presentati per la prima volta il 2 aprile.

Michelangelo Pistoletto nasce a Biella nel 1933. Nel 1962 realizza i Quadri specchianti, con i quali raggiunge in breve riconoscimento internazionale. Nel 2003 è insignito del Leone d’Oro alla Carriera alla Biennale di Venezia. Nel 2007 riceve il Wolf Foundation Prize in Arts, “per la sua carriera costantemente creativa come artista, educatore e attivatore, la cui instancabile intelligenza ha dato origine a forme d'arte premonitrici che contribuiscono ad una nuova comprensione del mondo”.  Nel 2004 l'Università di Torino gli conferisce la laurea honoris causa in Scienze Politiche. In tale occasione l'artista annuncia quella che costituisce la fase più recente del suo lavoro, denominata Terzo Paradiso. Le sue opere sono presenti nelle collezioni dei maggiori musei d’arte moderna e contemporanea.  Sito ufficiale dell’artista: www.pistoletto.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, altro caso sospetto a Firenze: il secondo tampone è positivo

  • Coronavirus, caso sospetto a Santa Maria Novella

  • Coronavirus, altri due casi in Toscana: un calciatore professionista e un birraio

  • Coronavirus: due i casi positivi in Toscana, dopo Firenze anche Pescia

  • Coronavirus: altri due contagiati a Firenze

  • Coronavirus, Rossi: "No alla chiusura di scuole o stop ai concorsi"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento