Gul, uno sparo nel buio

Questo monologo è un giallo. C’è una poliziotta sola e testarda, una vittima, un assassino, una vedova, complotti politici, caffè freddo, sangue freddo e tante, tante, troppe, betulle. Ma sopra ogni cosa, c’è un mistero da risolvere. GUL significa giallo in svedese. Questa storia coniuga due elementi, benché a prima vista distanti, mutuamente pertinenti: il primo è il genere, il giallo, appunto; il secondo è uno degli eventi più traumatici della storia contemporanea europea: l’omicidio del premier svedese Olof Palme.

Nel 1986, l’omicidio di Olof Palme ha segnato la storia politica mondiale. Oggi quello che ci rimane della sua vita non è altro che una storia densa di intrighi e interessi politici, un lutto nazionale, un assassino mai arrestato. Un cold case perfetto, un dimenticato giallo svedese. Segreti, social-democrazia e sangue.

Biglietti

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Mezzanotte alla Pergola con Edgar Allan Poe: i Racconti del terrore

    • dal 10 gennaio al 6 aprile 2019
    • Teatro della Pergola
  • Il Teatro? #BellaStoria - Regalati 9 emozioni

    • dal 15 dicembre 2018 al 30 aprile 2019
    • Teatri e sale di spettacolo fiorentine
  • I sabati del vernacolo

    • dal 12 gennaio al 9 marzo 2019
    • Sala Ruah

I più visti

  • San Miniato compie 1.000 anni: il programma delle celebrazioni

    • dal 13 settembre 2018 al 27 aprile 2019
    • San Miniato al Monte
  • Banksy in mostra a palazzo Medici Riccardi

    • dal 19 ottobre 2018 al 24 marzo 2019
    • Palazzo Medici Riccardi
  • Van Gogh e i Maledetti: la mostra a Santo Stefano al Ponte

    • dal 6 dicembre 2018 al 31 marzo 2019
    • Chiesa Santo Stefano al Ponte
  • Note al Museo: tornano i concerti nella Sala del Paradiso

    • Gratis
    • dal 25 ottobre 2018 al 22 marzo 2019
    • Museo dell’Opera del Duomo
Torna su
FirenzeToday è in caricamento