Gioielli e orologi da polso e da tasca alla Pandolfini Casa d'Aste

Si preannunciano di grande interesse i prossimi cataloghi di Pandolfini dedicati ai GIOIELLI e agli OROLOGI DA POLSO E DA TASCA con una proposta di altissimo livello ed una selezione accurata di 320 e 112 lotti.

Alcuni highlights della vendita del 30 maggio hanno avuto una preview nella sede capitolina di Pandolfini durante la quale gli esperti Cesare Bianchi e Andrea de Miglio, che da quest’anno guidano il dipartimento, hanno ricevuto i collezionisti romani intervenuti in gran numero. Di questa prima importante vendita del nuovo corso del dipartimento segnaliamo un COLLIER trasformabile in diadema realizzato come un festone in platino e diamanti che sarà in catalogo con una valutazione di 200.000/300.000 euro.
Non meno interessanti sono una COLLANA in oro bianco con maglie realizzate a pavé di brillanti e un BRACCIALE di Harry Winston costituito da due file contrapposte di diamanti a goccia e marquise, due monili che hanno pressoché la medesima valutazione: 110/180.000 euro la prima, 130/200.000 euro il secondo.
Questi gioielli che pongono l’accento su qualità ed eccellenza, le atout che aprono le porte al collezionismo internazionale, propongono alcuni temi attualmente di tendenza, uno di questi sono le importanti pietre di colore.
In quest’ambito segnaliamo un ANELLO con smeraldo colombiano di circa 22 carati montato in platino e diamanti valutato 30.000/40.000 euro, mentre sono diamanti e zaffiri le pietre che fanno brillare una PARURE composta da anello, orecchini e collana centrata da un pendente trasformabile in spilla la cui stima è di 45.000/60.000 euro, poi un bellissimo zaffiro di Ceylon montato ad ANELLO, valutato 38.000/48.000 euro, mentre è valutato 25.000/35.000 euro
l’ANELLO in platino con zaffiro Ceylon montato da Bulgari negli anni ’60, e in ambito grandi maison ricordiamo anche l’inconfondibile ANELLO di Buccellati a fascia in oro giallo, bianco e diamanti che ha una stima di 9.000/15.000 euro.
Ugualmente ricercata è la rarissima perla naturale dal colore grigio con sfumature rosate montata tra due coppie di brillanti al centro di un ANELLO in argento valutata 25.000/45.000 euro.
Sicuramente ammirato e conteso sarà anche un bel paio di ORECCHINI montato con due coppie di brillanti taglio antico che saranno in asta con la stima di 45.000/60.000 euro, mentre è di 50.000/60.000 euro la richiesta di un bel diamante taglio ottagonale di più di 6 ct. montato al centro di un ANELLO in platino. Un altro diamante di 6 carati, questa volta taglio vecchio, è stato montato dalla Maison Faraone al centro di un ANELLO dalla montatura gradinata in oro giallo, la cui stima è di 22.000/30.000 euro.

Forte dei successi delle ultime vendite il dipartimento aveva portato nella preview romana anche due cronografi Rolex, l’eccellenza dell’oreficeria mondiale e marchio con il quale Pandolfini ha segnato vendite record nel recente passato. Oltre a dei Rolex sportivi degli anni '60 e '70, tra cui il Sea Dweller doppia scritta rossa ref 1665 e l'Explorer freccione, sano in catalogo un cronografo Rolex Daytona in acciaio con cassa Oyster, quadrante argenté e contatori neri la cui stima è di 35.000 euro e un bellissimo Rolex “Padellone” in oro rosa degli anni ’50 con cassa tonda e indici a bastone con ancora cinturino e fibia originali stimato 70.000 euro.
Tra questi esemplari di notevole interesse collezionistico non possono mancare i Panerai o gli Audemars Piguet come Royal Oak Jumbo in oro giallo con quadrante champagne valutato 22.000 euro.
Imprescindibili in un catalogo che parla al collezionismo più raffinato ed esigente i Patek Philippe, citiamo un Officier’s in oro giallo edizione limitata per il 150° anniversario la cui valutazione è di 15.000 euro, mentre è di 8.000 euro la stima di un Saltarello in oro rosa sempre serie limitata per il 150° anniversario.
Se a questi splendidi oggetti si aggiungono quelli che andranno a comporre l’intero corpus delle due vendite di Gioielli e Orologi e si è certi che il grande successo ottenuto dalla preview romana sarà replicato nella vendita fiorentina confermando la casa d’aste come la principale realtà del settore in Italia ed una delle prime in Europa.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Il Mondo di Babbo Natale a Villa Montalvo

    • dal 16 novembre al 22 dicembre 2019
    • Villa Montalvo
  • I sentimenti e la verità: le imposture dell'amore

    • Gratis
    • dal 21 novembre 2019 al 21 maggio 2020
    • Scuola Freudiana di Firenze
  • Presentazione saggio di Psicologia: "Il Processo Anevrotico in Psicoterapia"

    • 14 dicembre 2019
    • Cinema Auditorium Stensen

I più visti

  • A Firenze la pista di pattinaggio più lunga d'Europa: con villaggio di Natale e luci

    • dal 8 dicembre 2019 al 29 febbraio 2020
    • giardino della Fortezza da Basso
  • Inside Magritte, la mostra a Firenze

    • dal 1 novembre 2019 al 1 marzo 2020
    • Chiesa Santo Stefano al Ponte
  • Torna il mercato di Natale in piazza Santa Croce

    • dal 23 novembre al 22 dicembre 2019
    • piazza Santa Croce
  • Santa Maria Novella: la mostra La Botanica di Leonardo

    • dal 13 settembre al 15 dicembre 2019
    • Complesso Santa Maria Novella
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FirenzeToday è in caricamento