Flower al piazzale: il programma di agosto

Entra nel vivo la rassegna Visioni Jazz al Flower al Piazzale: ogni sera del mese di agosto giovani musicisti e nomi affermati del panorama cittadino si alterneranno sul palco con vista su Firenze, al piazzale Michelangelo. Primo set ore 19.30-20.30, secondo set ore 21.30-22.30, con la possibilità (e l’invito) a partecipare direttamente alla jam session da parte del pubblico. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero.

Si comincia sabato 3 agosto con Esher Quintet, quintetto jazz d’avanguardia che suona brani inediti scritti ad hoc per l’ensemble da alcuni importanti nomi dell’area jazz fiorentina e oltre. Sul palco tra gli altri Franco Baggiani alla tromba, Gianni Zei alla chitarra e Stefano Negri al sax. Si tratta della prima uscita del quintetto, che debutta al Flower al Piazzale.

Domenica 4 arriva l’ensemble Sunflower, in cui spicca la voce di Bianca de Astis, che vanta collaborazioni con Zucchero, Irene Grandi e Roy Paci. Il repertorio spazia dai classici funk internazionali alle perle della musica italiana rivisitata in chiave jazz.

Lunedì 5 agosto sarà la volta dello Speakeasy Trio: voce (Luciana Capasso), chitarra (Luigi Gallucci) e contrabbasso (Michele Staino) per un repertorio che fa suo l’eco della grande tradizione americana. Un viaggio fatto di swing, blues e bossanova, rivissuti in un'interpretazione intima e calda.

Martedì 6 agosto in programma Claudia Valastro alla voce e Giovanni Cifariello alla chitarra accompagneranno la serata del Flower con bossanova e classici della musica brasiliana, per qualche ora di musica latina d’autore.

Mercoledì 7 agosto in scena il trio Allulli Bonamico Barsanti: composizioni originali, scritte ed arrangiate a sei mani, caratterizzate da un suono moderno ed ampio, oltre a rivisitazioni di standard jazz. Le sperimentazioni e la ricerca espressiva di questa formazione nascono dalle esperienze in diversi ambiti musicali dei singoli componenti.

Giovedì 8 agosto si terrà il primo degli appuntamenti di Tarabaralla, rassegna di stornelli fiorentini con ospiti a sorpresa, spettacolo che ripercorre la storia dei canti popolari della tradizione toscana dal Medioevo, al Rinascimento, fino alla canzone d'autore di Odoardo Spadaro, passando per i canti di lavoro di fine Ottocento. In programma anche giovedì 15 e venerdì 16 agosto, a partire dalle ore 19.30.

Venerdì 9 agosto torna la musica con il Francesco Gabrielli Quartet. Francesco Gabrielli propone composizioni che rappresentano vere e proprie riflessioni sul mondo che lo circonda tradotto in musica: i suoi brani raccontano storie vissute, fatti o persone che hanno catturato la sua attenzione spingendolo a trasmetterne l’essenza.

La programmazione musicale prosegue per tutto il mese di agosto, con gli stessi orari.

Sabato 10 agosto Neuma Trio - Il gruppo nasce da un profondo legame di amicizia tra i tre musicisti che si confrontano attraverso la particolare ma efficace formazione del trio con tastiere, batteria e sassofono, scoprendo le infinite possibilità timbriche dei tre strumenti in un’esibizione piena di ritmo, affiatamento e improvvisazione. Grazie alla versatilità dei tre componenti il repertorio spazierà dalle sonorità del jazz e a quelle del funky, creando uno spettacolo ricco di colpi di scena con repentini cambiamenti di carattere, genere e forma.

Domenica 11 agosto Variations Trio - Il progetto nasce con l’idea di rinnovare i grandi classici del jazz e non solo. Grazie all’orchestrazione del maestro Ian Da Preda (allo xylosynth), sonorità più classiche si incontrano con la modernità degli strumenti elettronici creando un sound particolare e innovativo. Matteo Zecchi al sassofono e Francesco Lazzeri alla batteria completano un trio il cui repertorio varia dagli standard jazz più classici, al blues e al funky.

Lunedì 12 agosto The Roost Trio nasce nel Maggio 2019 a Firenze e vede come formazione Bernardo Sacconi (basso elettrico), Francesco Lazzeri (batteria) e Carlo Piparo (chitarra e voce). La formazione che il trio propone è delle più classiche, traendo ispirazione dalle grandissime esperienze musicali di Jimi Hendrix Experience, SRV and the Double Trouble e dal recentissimo John Mayer Trio. Tutto rivisitato in chiave unplugged appositamente per Flower.

Martedì 13 agosto PERFIDIA, Tradición Latina Viva! - Da un famoso bolero degli anni '30 prende nome un ormai ben noto gruppo di "soneros" fiorentini, la cui caratteristica è l'intreccio melodico delle voci e degli strumenti teso a ricreare l'atmosfera intensa del bolero, del son, e della musica latinoamericana, in particolare di quella cubana della "vieja trova", sulla scia di Compay Segundo e del Buenavista Social Club. Fedele interprete di questa generosa tradizione musicale, Perfidia si è ormai imposto come uno dei migliori gruppi del genere presenti oggi in Italia.

Mercoledì 14 agosto Leo Boni - Da Louis Armstrong a Ray Charles con toscanismi originali lo show è sempre divertente, ballabile e di alta qualità. Sia solo che accompagnato il mix di Swing, Blues, Rock & Roll, Funk & Soul è apprezzato da svariato tipo di pubblico e si presta ottimamente sia nel' intimo di un salotto che su coinvolgenti palchi mondiali.

Giovedì 15 agosto Tarabaralla, rassegna di Stornelli Fiorentini - spettacolo che ripercorre la storia dei canti popolari della tradizione toscana dal medioevo, al rinascimento, ai canti di lavoro di fine Ottocento, fino alla canzone d'autore di Odoardo Spadaro. Ospite speciale: Alessandro Giobby e friends.

Venerdì 16 agosto Tarabaralla, rassegna di Stornelli Fiorentini - spettacolo che ripercorre la storia dei canti popolari della tradizione toscana dal medioevo, al rinascimento, ai canti di lavoro di fine Ottocento, fino alla canzone d'autore di Odoardo Spadaro. Ospite speciale: Menestrello Beltrando Mugnai (Premio Ponte Vecchio).

Sabato 17 agosto Bernardo Sacconi Trio - band dalle sonorita funky e fusion attraverso un connubio di suoni elettrici e timbri moderni sfruttando la versatilità dei componenti, il repertorio spazia da brani originali a paesaggi sonori d’avanguadia sperimentali senza dimenticare la tradizione.

Domenica 18 agosto Claudia Valastro & Giovanni Cifariello - duo di professionisti della musica latina: la musica popolare brasiliana ma non solo porta a questo nuovo incontro due musicisti dalla consolidata esperienza dove le inclinazioni si mostrano senza preoccupazioni di stile lasciando alla sola sensibilità musicale il compito di delineare I ruoli di accompagnatore e solista per una serata di musica d’autore latin.

Lunedì 19 agosto Sunflower - propongono un repertorio studiato per soddisfare tutti, dai classici funk internazionali fino alle perle della musica italiana rivisitate in chiave jazz. Spicca la voce di Bianca de Astis, turnista corista che vanta collaborazioni con Zucchero, Irene Grandi e Roy Paci. martedì 20 agosto FORA DA ORDEM - in brasiliano significa "fuori dai canoni": omaggio al Brasile, alla sua molteplicità, alla sua intensità, alla sua poesia. Antonio Carlos Jobim, Vinicius de Morais, Carlos Lyra, Caetano Veloso, Marcos Valle, Gilberto Gil, Chico Buarque de Hollanda, Jorge Ben Jor, Djavan, Tribalistas.

Mercoledì 21 agosto Florence Funky Federation - progetto creato da un idea di Freddie Villarosa, Dj producer. Gruppo di musica aperta estemporanea. Tiziano Fantappié, in arte Tizy Fantappizy, alla chitarra elettrica, Jacopo Perra alle tastiere.

Giovedì 22 agosto Talking Ties - Lo spettacolo dei Talking Ties è frizzante e divertente, mira ad avvicinare il grande pubblico alla musica swing, attraverso una dinamicità personale e un repertorio che comprende sottogeneri della black music come il Ragtime, il Gospel e il Boogie Woogie. Il repertorio comprende composizioni di grandi classici come Duke Ellington, Count Basie e standard americani cantati da Nat “King” Cole, Frank Sinatra e Louis Armstrong.

Venerdì 23 agosto Groove JazzSet, Lorenzo Nardi e Romano Pratesi - Il Duo nasce da una collaborazione e da un “empatia” artistica che abita ormai i due artisti da molti anni. Numerose le esperienze di live condivise da Nardi e Pratesi, che in questo ultimo e interessante progetto vedono realizzare e concretizzare un nuovo e fresco progetto di ricerca elettro-acustica. Questo connubio elettro-acustico rende il progetto di una originalità unica nel suo genere. Il repertorio è composto da brani originali di Stroboman Lorenzo Nardi arrangiati insieme a Pratesi.

Sabato 24 agosto Leo Boni e I Coguari Di Cinta feat. Cris Pacini - Il BLACK GUITAR SOUL è radicato nel arcaico Blues di Blind Jefferson Lemmon, con intelligenti riflessioni pre-jazz ala Lonnie Johnson e colorato di Swing ispirato da Django Reinhardt.

Domenica 25 agosto Dr. Jobby e Emi Blues - Suoni un po’ africani, un po’ latini e un po’ europei danno vita al “Mardi gras” il giorno più “magico” del carnevale di New Orleans. In questo vivacissimo clima si inserisce il repertorio di Dr. Jobby alias Alessandro Giobbi, che in veste di pianista blues ha collaborato con vari artisti, fra i quali: James Thompson, Eric “Two scoops” Moore, Sax Gordon, Guitar Crasher. Al pianoforte e alla voce di Alessandro Giobbi si aggiungono un chitarrista o un percussionista, a seconda delle esigenze. Questa è la volta di Emi Blues, chitarrista dell’area pistoiese.

Lunedì 26 agosto Jo Latin - Serata all’insegna dei ritmi latini e della bossanova proposto dall’affiatato duo formato dal chitarrista fiorentino Giovanni Cifariello e dal contrabbassista Filippo Pedol: largo spazio all’improvvisazione e a una ritmica a volte quasi tribale per rievocare luoghi e sentimenti lontani nello spazio e nel tempo. La musica del duo diventa ironica, suadente, tristissima o gioiosa di volta in volta seguendo l’ispirazione del momento con accenni colti e movenze popolari, proposte e risposte musicali che valorizzando l’interplay fra i due musicisti danno un carattere originale e talvolta inatteso alla performance.

Martedì 27 agosto Speakeasy Trio - voce (Luciana Capasso), chitarra (Luigi Gallucci) e contrabbasso (Michele Staino) per un repertorio che fa suo l’eco della grande tradizione americana. Un viaggio fatto di swing, blues e bossanova, rivissuti in un'interpretazione intima e calda.

Mercoledì 28 agosto Negri – Cifariello - L’affiatato duo fiorentino propone una serata all’insegna del gusto per il bel suono, delle atmosfere ‘Jazzy’ e del raffinato interplay che si può apprezzare durante tutta la performance fra improvvisazioni melodiche e ritmiche, provocazioni e risposte agli stimoli che di volta in volta vengono attivati dai due poliedrici musicisti.

Giovedì 29 agosto Lucrezia Von Berger - Il progetto nasce dal rapporto voce-strumento e si sviluppa confrontandosi in modo personale e originale con pietre miliari del pop, del rock, passando per i territori del soul e del jazz. Spaziando tra autori apparentemente lontani come Police, Stevie Wonder, Beatles e Billie Holiday il repertorio ricerca la natura più intima e sofisticata della forma canzone.

Venerdì 30 agosto Cosimo Marchese Trio - Non solo swing. Prime uscite del nuovo trio del batterista cosimo marchese che propone uno swing accattivante, in linea con una tradizione delle sei corde che vede il suo massimo epigone nel grande Wes Montgomery. Ma il trio non disdegna, soprattutto nei brani originali proposti, una strizzata d’occhio alle nuove tendenze del jazz moderno. Standards dal repertorio tradizionale e brani originali si alternano nella performance che mostra Monk, Duke Ellington e Coltrane come riferimenti non palesati ma sempre presenti nel modo di esprimere musica della band.

Sabato 31 agosto Isola D’ambra - Giuliano Franco Ochipinti (voce) conduce un viaggio musicale attraverso un repertorio vario, sostenuto dall'accompagnamento chitarristico di Thomas Van Bogaert. Il duo porta con sé arrangiamenti di musica popolare latino/jazz, unici nel loro genere lirico e sottile. Un collage di canzoni che fanno parte delle loro esplorazioni come artisti e grandi amici, in una serata accogliente e commovente. Il duo si propone di raccontare una storia attraverso diversi stili musicali in lingue diverse. L'aspetto interculturale del duo affonda le radici in Paraguay (paese d’origine di Ochipinti), Belgio (luogo natale di Van Bogaert) e Italia, dove i due musicisti si sono incontrati e hanno cominciato a collaborare.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Estate Fiesolana 2019: il programma tra musica, teatro e cinema

    • fino a domani
    • dal 20 giugno al 19 agosto 2019
    • Teatro Romano di Fiesole
  • Concerti alla loggia dei Lanzi

    • Gratis
    • dal 20 giugno al 20 agosto 2019
    • Loggia dei Lanzi
  • Firenze Suona: tutti i concerti

    • dal 10 maggio al 25 ottobre 2019

I più visti

  • Uffizi, Boboli e Palazzo Pitti a entrata gratuita: ecco le date

    • Gratis
    • dal 17 marzo al 30 novembre 2019
    • Galleria degli Uffizi
  • Giardino dell'Artecultura: un'estate di eventi

    • dal 19 maggio al 8 settembre 2019
    • Giardino dell'Orticultura
  • Estate Fiesolana 2019: il programma tra musica, teatro e cinema

    • fino a domani
    • dal 20 giugno al 19 agosto 2019
    • Teatro Romano di Fiesole
  • Alla scoperta della collezione Cr: le viste guidate gratuite

    • Gratis
    • dal 19 gennaio al 15 dicembre 2019
    • Fondazione Cr Firenze
Torna su
FirenzeToday è in caricamento