Empoli: i segreti dell'habitat felice per finanziare progetti di integrazione sulla disabilità

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

Nei giorni scorsi all'hotel Tazza d'oro a Empoli, l’associazione Culturale Atrike’ (impegnata nella divulgazione scientifica in materia di salute e ambiente) ha dato inizio al nuovo ciclo di Incontri de "La Salute al Centro". Si è parlato di Feng Shui e salute dell’habitat ovvero l'arte del vivere felici attraverso il concetto di Abitare consapevole. È stato coinvolto Giuseppe Salamone, esperto in materia, che ha presentato il suo libro "I segreti dell'Habitat felice". Il libro si inserisce in un progetto più ampio che nasce dalla constatazione di un’evidente esigenza, un quesito semplice ma non banale: cosa aiuta le persone ad essere felici? La risposta a cui è giunto Salamone è altrettanto semplice: raggiungere l’Armonia nell’ambiente in cui si vive tutti i giorni. Le esperienze professionali e gli studi compiuti lo hanno portato a delineare un metodo applicabile da chiunque, basato sull’integrazione di discipline orientali legate al tema dell'abitare a un approccio occidentale più tradizionale; dalla Bioarchitettura, all’ingegneria olistica e al Feng Shui si è creata così una visione olistica dell'abitare. Il progetto Casa in armonia di Giuseppe Salamone ha vinto un bando regionale per l'innovazione e il libro “I segreti dell’Habitat Felice” sta avendo un buon riscontro di vendite fino a raggiungere addirittura la prima posizione dopo appena 3 mesi dall’uscita come bestseller su Amazon nella categoria Feng shui. I proventi dell’evento sono stati devoluti dall’ing. Salamone alla onlus, con lo scopo di sensibilizzare ed aiutare l’integrazione di persone con disabilità , del territorio , nel cosiddetto mondo normale.

Torna su
FirenzeToday è in caricamento