Abbecedario del lavoro femminile

Il tema della sicurezza e della salute nei posti di lavoro dal punto di vista delle donne sarà al centro dell'incontro "Percorsi al femminile" in programma giovedì 5 marzo, alle 17, alla Fondazione il Fiore di Firenze, per celebrare la Giornata internazionale della donna 2015. Nell'occasione se ne discuterà a partire dal libro 'Abbecedario del lavoro femminile/2 - dalla sicurezza all'accuratezza' (Marco Del Bucchia Editore, 2013), prefazione di Susanna Camusso, con tre delle cinque autrici: Simona Cerrai (dirigente dell'Arpat esperta di formazione), Maria Pia Lessi (avvocato civilista e presidente della sezione livornese dell'Osservatorio nazionale sul diritto di famiglia) e Jacqueline Monica Magi (giudice penale a Prato, dopo molti anni al tribunale di Livorno come giudice del lavoro, e responsabile di un progetto sulle problematiche di genere per l'editore Del Bucchia). Sarà presente l'editore e coordinerà la discussione Maria Giuseppina Caramella, presidente della Fondazione il Fiore. L'ingresso è libero.

Il volume 'Abbecedario del lavoro femminile/2' ha ricevuto il premio della Giuria Montefiore 2013 e il premio di scrittura femminile 'Il paese delle donne' 2014, ed è la seconda tappa di un percorso avviato nel 2011 con il libro 'Abbecedario del lavoro femminile. Ovvero: per un mondo nuovo in cui la condivisione si sostituisca alla competizione'. Le altre due autrici sono Oriana Rossi, medico del lavoro dell'Asl di Livorno e consulente tecnico d'ufficio del tribunale di Livorno per le malattie professionali, e Antonella Faucci, avvocata civilista esperta di diritto del lavoro.

Quest'opera costituisce una sorta di vademecum o «manuale per le giovani marmotte», come lo ha definito la leader della Cgil Susanna Camusso nella prefazione, in quanto il libro è rivolto prima di tutto alle giovani generazioni di precarie. «Per avere un punto di vista di genere sul lavoro - scrive Susanna Camusso - sono necessarie parole come tempo e relazione. Per questo l'Abbecedario/2 è molto di più, prova a riconnettere la riflessione sul lavoro al pensiero femminista. Lo fa partendo dall'esperienza dei collettivi delle precarie, cogliendo il punto fondamentale: le giovani e il progetto di sé. Sarebbe il grande risultato della lunga rivoluzione silenziosa del movimento delle donne, se non fosse che quel progetto di sé si sconta con la precarietà».

«Proprio perché si comincia a elaborare il tema del lavoro dal punto di vista di genere - continua la Camusso -, allora la misura economica non è più sufficiente: si ridà senso a quelle parole che erano state relegate nella sola relazione, non nella scena pubblica. Cura, sine cura (senza preoccupazione), cum cura (accuratezza)».

Per ulteriori informazioni, Fondazione il Fiore, Tel. 055 225074

www.fondazioneilfiore.it - www.facebook.com/FondazioneilFiore

Per raggiungere la Fondazione il Fiore

In macchina: partendo da piazza Tasso, prendere Via Villani. Giunti in Piazza S. Francesco di Paola, imboccare Via di Bellosguardo e proseguire fino ad entrare in Via di San Vito (attenzione strada stretta e a doppio senso di marcia).

In autobus: dalla Stazione centrale prendere il 6/B. Scendere in Via Masolino e entrare in Via Domenico Veneziano. Al semaforo proseguire per Via di San Vito e salire fino al n° 7 (circa 10 minuti a piedi). L'ultimo tratto di circa 200 m. è in acciottolato.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Fiere, potrebbe interessarti

  • Tornano alle Cascine le Fiere Quaresimali del Grillo

    • Gratis
    • dal 15 marzo al 5 aprile 2020
    • Parco delle Cascine

I più visti

  • Inside Magritte, la mostra a Firenze

    • dal 1 novembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Chiesa Santo Stefano al Ponte
  • Tutankamon: viaggio verso l’eternità. La mostra a Firenze | FOTO / VIDEO

    • dal 15 febbraio al 2 giugno 2020
    • Palazzo Medici Riccardi
  • Palazzo Strozzi, la mostra di Tomás Saraceno

    • dal 22 febbraio al 19 luglio 2020
    • Palazzo Strozzi
  • Cinque concerti nelle chiese di Firenze e dintorni

    • Gratis
    • dal 9 novembre 2019 al 17 maggio 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FirenzeToday è in caricamento