Turismo, gli albergatori: "Serve un'anagrafe degli immobili per la ricezione "

"E stop alla trasformazione dei grandi immobili dismessi in nuove strutture ricettive”

“Una anagrafe completa di tutti gli immobili destinati a ricettivo compresi gli affitti brevi; l’adozione di un unico criterio sotto il profilo degli adempimenti e dei controlli; l’applicazione di un sistema di oneri che tenga reale conto del fatto che si tratta comunque di unità immobiliari destinate alla accoglienza turistica e non appartamenti affittati a famiglie di residenti. Ma anche lo stop alla trasformazione dei grandi immobili dismessi in nuove strutture ricettive. Sono questi i punti fermi di cui tenere conto se davvero si vuole fermare la trasformazione di Firenze in un dormificio. Servono provvedimenti urgenti del Governo ma anche un'azione a livello locale per regolamentare una tendenza che rischia di spopolare la città di residenti, provocare la chiusura delle attività commerciali tradizionali e di fatto impoverire il tessuto urbano e l'offerta di Firenze, che deve invece attrarre un turista che intende venire in città per vivere un’esperienza particolare”. È quanto chiede il presidente di Federalberghi Firenze Francesco Bechi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    L'annuncio di Nardella: tornano le ordinanze anti-bivacco

  • Incidenti stradali

    Incidenti stradali, auto contro camion a Prato: muoiono marito e moglie

  • Cronaca

    Borghi dimenticati: il gioiello di Brento Sanico abbandonato dalle istituzioni / FOTO

  • Cronaca

    Mostro di Firenze: l'ultimo degli accusati maltratta la moglie

I più letti della settimana

  • Piazza Giorgini: chiude lo storico forno-pasticceria, festa per la 'Gianna' / FOTO

  • Pitti Uomo 95: i 10 look più stravaganti

  • Completamente nudo fa irruzione alla mostra di Marina Abramovic / FOTO

  • Morto sullo snowboard a Courmayeur ragazzo di Scandicci

  • Rapina in pieno giorno: dipendente legato e sotto shock

  • Tramvia: stop al servizio della linea 1

Torna su
FirenzeToday è in caricamento