In Toscana con il crowdfunding nasce Coedu: primo portale online per le associazioni

Una piattaforma che metterà in contatto associazioni, famiglie, volontari e professionisti negli ambiti dell’educazione, della cultura e del volontariato

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

Semplificare l’accesso a servizi educativi, formativi e culturali, promuovere progetti ed iniziative del territorio: con questo scopo in Toscana nasce Coedu, il primo portale online che risponde al bisogno di mettere in contatto in modo diretto ed efficace associazioni, amministrazioni comunali, cittadini e famiglie. Il progetto partirà dal Valdarno Superiore, dove sono già presenti decine di associazioni, centinaia di professionisti e volontari e migliaia di famiglie che ogni anno interagiscono tra di loro: Coedu risponderà al bisogno di concretizzare e infittire questa rete, creando uno strumento unico in grado di convogliare le richieste e di eliminare difficoltà di ogni tipo.

Il portale infatti sarà accessibile da computer, tablet e smartphone e aiuterà a semplificare tutte le fasi burocratiche: permetterà alle associazioni di ottenere visibilità sul territorio, ai privati di iscriversi ad un laboratorio creativo o prenotare ripetizioni private, ai professionisti e ai volontari di presentarsi o candidarsi per svolgere un progetto o un’attività. Il portale Coedu sarà realizzato attraverso il contributo di tutti coloro che vorranno partecipare fino al 27 febbraio 2018 alla raccolta fondi online appena lanciata su Ulule, la piattaforma di crowdfunding più performante al mondo in termini di tasso di successo. La sua creazione sarà totalmente “made in Toscana”, grazie al lavoro di Conkarma, Associazione di Promozione Sociale formata da giovani under 30 nata e attiva nel Valdarno Superiore per l’educazione dei minori dentro e fuori da scuola, e al supporto della Cooperativa Koinè. La campagna è realizzata all’interno dell’iniziativa "Social Crowdfunders 2017" promossa da Siamosolidali, un progetto di Fondazione CR Firenze in collaborazione con Impact Hub Firenze. Lanciato a maggio 2016 e ora alla sua seconda edizione, Social Crowdfunders 2017 è un percorso che intende potenziare le organizzazioni non profit per aprire nuovi canali di comunicazione, sperimentare differenti modalità di finanziamento e rafforzare capacità progettuali.

“È un’opportunità importante per il territorio di vivere uno spazio online di condivisione e non di competizione: un’idea innovativa che va nella direzione della riforma del terzo settore e dell’ecosostenibilità”, sottolinea Giulia Baldetti, presidente di Conkarma. “Intento di Coedu è quello di sviluppare una relazione autentica tra più soggetti, mettere in evidenza il lavoro di tante associazioni, volontari e professionisti e riuscire a raggiungere sempre più persone, creando sinergia e cooperazione”, aggiunge Stefano Frasi, responsabile innovazione Koinè. 
 “Ancora una volta Ulule sceglie di supportare un progetto innovativo fatto da giovani e rivolto ad un’intera comunità”, dichiara Fabio Simonelli, General Manager di Ulule. “Grazie al crowdfunding le realtà professionali e di volontariato di un territorio potranno unirsi all’interno di un portale che le renderà visibili e facilmente accessibili a tutti, sfidando le barriere sia fisiche che virtuali”.

Torna su
FirenzeToday è in caricamento